Salvini a Napoli: “De Luca ha imbarcato tutti, con Mastella, De Mita e Pomicino sono i Fantastici 4”

Sul candidato presidente del centrodestra: “Aspettate la prossima settimana”

“Noi vogliamo vincere ma non venderemo mai l'anima al diavolo come ha fatto De Luca. Insieme a Mastella, Pomicino e De Mita formano i Fantastici 4. I nostri elettori ci chiedono il cambiamento, se questo è il suo modello, glielo lascio”. È all'attacco il ritorno di Matteo Salvini a Napoli per la presentazione del consigliere regionale, Gianpiero Zinzi e dell'ex assessore al Lavoro, Severino Nappi. Il leader della Lega ha dato il benvenuto ai due nuovi “acquisti” e ha parlato delle sue idee per la campagna elettorale in Campania. A cominciare dal candidato presidente del centrodestra. “Se aspetterete l'inizio della prossima settimana avrete il nome anche perché voglio lasciare il fine settimana ai giornalisti per fare ipotesi altrimenti non hanno nulla da scrivere”. Inevitabilmente sono stati fatti i nomi più caldi degli ultimi mesi per il centrodestra: Stefano Caldoro e Catello Maresca. Sul primo Salvini ha glissato. “È una brava persona ma chi vota Lega chiede il cambiamento. Maresca ho avuto modo di apprezzarlo da ministro dell'Interno e mi piace come uomo di giustizia. È uno di quelli che parla poco e fa molto. Mi piace molto ma questo non significa che da domani sarà il candidato del centrodestra ovviamente. Io sono un autonomista convinto e riguardo le candidature ascolterò le indicazioni dei territori”.

Candidato presidente del centrodestra: “Catello Maresca? Mi piace molto” (VIDEO)

L'attacco a De Luca 

Poi l'attacco a De Luca: “I suoi problemi durante l'epidemia non erano le ecoballe o la criminalità che sta facendo miliardi con i rifiuti ma il colore dei miei occhiali. È evidente che ha un problema personale. Ha l'Asl più grande d'Europa sotto la lente della magistratura, non riesce a gestire il ciclo dei rifiuti, ha i bambini disabili senza assistenza e si preoccupa dei miei occhiali. Mi piacerebbe sentirlo su come viaggiano i campani in Circumvesuviana invece”. Poi dalla platea è arrivata la domanda rispetto a un possibile apparentamento in Campania con i Cinque stelle in una riedizione del governo giallo-verde ma è arrivata una secca smentita. “No, assolutamente no, i cinque stelle fanno rima con no”. Salvini ha poi salutato l'ingresso della Lega in consiglio regionale grazie all'arrivo di Zinzi. “Se avessimo voluto prendere tutti gli amministratori, i deputati, i senatori e i consiglieri che in questi mesi volevano passare nella Lega oggi per la conferenza avremmo potuto riempire il San Paolo. Invece abbiamo scelto la qualità. Per la prima volta entriamo in consiglio regionale in Campania. Se l'avessimo detto qualche mese fa nessuno ci avrebbe creduto e invece come diceva Walt Disney 'se puoi sognarlo puoi farlo' e per la Campania abbiamo grandi sogni”.

Attacco al ministro Azzolina: “Bambini a scuola nel plexiglas? Da incompetenti” (VIDEO) 

Le parole di Zinzi 

A fargli eco è stato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che ha spiegato di “sentirsi a casa e di aver capito dalle prime chiacchierate con Nicola Molteni che la Lega avesse un progetto ambizioso per la Campania. Il mio contributo sarà sull'esperienza che ho acquisito come presidente della commissione “Ecomafie e terra dei fuochi”. Matteo Salvini ha dimostrato da ministro di volere davvero combattere la criminalità organizzata non come Bonafede che ha permesso la scarcerazione di centinaia di mafiosi e di cui la Campania adesso soffre. Oggi per me è un giorno molto particolare. Cinque anni fa mia sorella e mia nipote sono state sequestrate in casa da rapinatori. Da quel momento la mia percezione della sicurezza è cambiata e so che nella Lega questa battaglia viene combattuta da anni. Così come ritengo che la Terra dei fuochi sia ancora un'emergenza a cui De Luca non pensa più. Sono questi i temi a cui dobbiamo ritornare dopo l'emergenza Covid da cui siamo usciti grazie ai nostri medici e operatori sanitari che De Luca da una parte chiama eroi e poi li lascia per strada senza un contratto. Sono questi i temi di cui ho parlato con Matteo e non d'altro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulle parole di Bersani: “Ha detto una ca...ta. Non si scherza su 30mila morti” (VIDEO)

L'intervento di Nappi

Anche Severino Nappi non ha risparmiato critiche a De Luca: “In Campania, come nel resto del Paese purtroppo, le disuguaglianze economiche e sociali sono una scelta della cattiva politica. Disuguaglianze che noi vogliamo cambiare, coinvolgendo i cittadini in un progetto nuovo, di centrodestra, che sappia finalmente restituire alla nostra terra prospettive concrete di sviluppo, senza lasciare indietro nessuno. Il primo passo è cambiare la classe dirigente. Per questo motivo quando mi è stato chiesto un contributo, sono stato contento di poter mettere a disposizione il lavoro mio e del mio gruppo per il rilancio della Campania e del Mezzogiorno. Sono al servizio dei cittadini per liberare la nostra Regione dal peggior governatore che abbia mai avuto che verrà ricordato solo per aver inventato un nuovo genere teatrale: il cabaret della paura”, ha concluso l'ex assessore e presidente del movimento civico “Il nostro posto”. Entrambi i nuovi ingressi sono stati salutati dal commissario Nicola Molteni: “Oggi la grande e forte famiglia Lega si allarga con due amministratori che ci aiuteranno a sviluppare progetto della Lega nel Mezzogiorno. Benvenuto a nome di tutti a due amici con i quali non abbiamo parlato di poltrone e candidature ma di idee e progetti soluzioni per territorio sfruttando competenze e qualità”.

FIORI PER L'AGENTE UCCISO: SALVINI ACCOLTO DAGLI INSULTI|VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento