Salvini e i voti alla Lega dei napoletani: "Non credo siano tutti scemi"

Il vicepremier ha parlato anche del decreto sicurezza

Matteo Salvini

Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, intervistato questa mattina dall'emittente partenopea Radio Crc, ha parlato di diversi argomenti ed in particolare del risultato elettorale della Lega alle Europee.

A proposito delle posizioni antimeridionaliste della Lega ha detto: "C'è chi guarda al passato e chi va avanti, se la Lega in Campania ha preso il 20% dei voti non credo siano tutti scemi. Evidentemente in passato non ci si conosceva e la Lega Nord si occupava solo di Nord, fortunatamente da qualche tempo ho scelto che il mio movimento sia a disposizione di tutta Italia e abbiamo preso il 44% a Lampedusa". "Abbiamo preso 9 milioni di voti tra questi anche napoletani, calabresi, che – ha aggiunto Salvini – evidentemente più che fare i processi al passato guardano al presente e preparano il futuro". "Mi hanno fatto una testa così per un mese su qualche striscione ai balconi - ha quindi concluso sull'argomento - ma evidentemente se portano la Lega a prendere il 34% allora viva i balconi, viva gli striscioni, i gerani, i ciclamini, viva tutto quanto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il decreto sicurezza bis

A proposito del decreto sicurezza, Salvini ha spiegato: "Spero che il decreto sicurezza bis venga approvato questa settimana". Contiene, secondo quanto sottolineato dal leader della Lega, "25 milioni di euro spalmati su 3 anni per l'assunzione di 800 uomini e donne nei tribunali, per dare esecuzione a migliaia di pene decise già nel processo". Alla domanda se la materia non fosse di competenza del Ministero della Giustizia, Salvini ha risposto: "L'ho messo io nel decreto, se c'è un problema e me lo segnalano, e io ho i soldi e la voglia di risolverlo, io lo faccio. Poi il Ministero della Giustizia gestirà le assunzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento