menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos trasporti, Ronghi: "Lavoratori esasperati, colpa del Comune"

Il vicepresidente del Consiglio Regionale della Campania: "Non si possono scaricare su lavoratori esasperati da condizioni impossibili le responsabilità del Comune di Napoli, artefice del disastro finanziario"

Non sono certo giorni facili nel settore dei trasporti. L'annuncio dell'aumento dei prezzi a partire dal primo aprile, lo sciopero indetto per giovedi e venerdi prossimo, e infine il caos scatenatosi ieri in città per uno stop improvviso dei bus.

"Solidarietà e sostegno ai lavoratori del settore del trasporto pubblico della Campania" è stata espressa a riguardo da Salvatore Ronghi, già vicepresidente del Consiglio Regionale della Campania e per anni sindacalista della Cisnal, prima, e della Ugl, poi, degli autoferrotranvieri napoletani e nazionali.

Intervenendo sulla situazione di crisi dei trasporti che sta mettendo a rischio il futuro dei dipendenti delle aziende di trasporto pubblico, Ronghi si è rivolto all'assessore Vetrella: "Non si possono scaricare su lavoratori, già esasperati da condizioni di lavoro impossibili e dalla incertezza del futuro, le responsabilità del Comune di Napoli, artefice del disastro finanziario delle aziende da esso partecipate, e dell'intero Consiglio comunale che, con il suo silenzio, è stato connivente nel disastro, i tagli dei governi nazionale e regionale e la mancanza di chiarezza sulla politica dei trasporti nel nostro territorio".

Ronghi ha anche espresso "solidarietà al presidente dell'azienda napoletana mobilità, Antonio Simeone il quale, a differenza di Vetrella, conosce e comprende le difficoltà di lavoratori e, da tempo, ha lanciato appelli alle istituzioni, rimasti inascoltati, per scongiurare la crisi del settore che è esplosa e che si vorrebbe consumare sulla pelle dei lavoratori".


Secondo Ronghi, "il disastro dei trasporti e dell'Anm in Campania ha un nome preciso: il Comune di Napoli che, anche in questo settore, ha dimostrato incapacità e inefficienza provocando una voragine nei bilanci delle aziende partecipate. Anche per questo chiedo a tutti i cittadini della Campania di dare, alle prossime elezioni, una svolta definitiva alla nostra città".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento