rotate-mobile
Politica

Rifiuti, Roma chiede aiuto a Napoli. De Magistris: "Non buttiamo giù la cornetta"

Il sindaco: "Napoli non abbassa la cornetta, come hanno fatto altri che ci hanno chiuso le porte in faccia nel passato, quando avevamo bisogno"

E' in corso un'interlocuzione tra le aziende dei rifiuti Ama di Roma e Sapna, società della Città Metropolitana di Napoli, per valutare il conferimento di circa 100 tonnellate al giorno di rifiuti indifferenziati provenienti dall'area metropolitana di Roma nel napoletano, per sopperire alla chiusura di un impianto nel Lazio.

La notizia è stata confermata dal sindaco della Città Metropolitana di Napoli Luigi de Magistris ai microfoni di Canale 21: "Questa è la dimostrazione di quanto Napoli ha bene operato in questi anni. Noi siamo disponibili, ovviamente se ci sono le condizioni tecniche, ad aiutare, ma bisogna valutare prima che non ci siano ricadute su Napoli e sui 91 comuni della Città Metropolitana. A breve ci auguriamo che possano riaprire gli esercizi commerciali, di qui a qualche settimana potrebbero tornare i turisti e i rifiuti aumentano, non vorrei che poi si andasse in difficoltà".

"Si sta facendo un approfondimento tecnico. Roma chiama, Napoli non abbassa la cornetta, come hanno fatto altri che ci hanno chiuso le porte in faccia nel passato, quando avevamo bisogno", ha aggiunto il primo cittadino partenopeo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Roma chiede aiuto a Napoli. De Magistris: "Non buttiamo giù la cornetta"

NapoliToday è in caricamento