rotate-mobile
Politica

Municipalità II, il presidente Roberto Marino: "Lotta alla movida selvaggia e salvaguardia dei più deboli le mie priorità"

L'intervista al nuovo presidente della II Municipalità, eletto con la coalizione Manfredi sindaco

Roberto Marino è stato eletto presidente della Municipalità II nella coalizione del neosindaco Gaetano Manfredi. Per Marino è stato un trionfo elettorale con oltre il 70% di preferenze. Succede a Francesco Chirico.

Intervista di NapoliToday a Roberto Marino

-Con una percentuale altissima del 73,39%, è stato eletto Presidente della seconda municipalità di Napoli. Cosa prova e cosa ha convinto gli elettori a votarla in massa?

"Non posso certo nascondere una grande soddisfazione per il risultato elettorale, però allo stesso modo sono perfettamente consapevole della responsabilità che il ruolo prevede e delle elevate aspettative che il territorio attende dopo anni di depressione, conseguenti anche alla devastante esperienza della pandemia. Purtroppo, non credo che si possa parlare di un voto di massa, perchè la profonda disaffezione al voto del popolo napoletano rappresenta una sconfitta per la città e per la politica territoriale e compito specifico ed imprescindibile sarà proprio quello di colmare questo divario siderale tra cittadino ed istituzione".

-Cosa pensa dell'elezione di Manfredi sindaco? Cosa potrà dare alla città?

"Credo che la elezione del prof. Manfredi rappresenti la voglia dei cittadini di ritrovare la normalità che da troppo tempo è assente in città. Un alto profilo culturale e professionale, oltre che umano, dalla immagine rassicurante e che consente di ricollegare Napoli alla Regione e soprattutto al Governo centrale, con i quali il Sindaco ha ottimi rapporti personali ed istituzionali".

-Quali sono i primi provvedimenti sui quali sente di poter prendere un impegno con i cittadini?

"Napoli non presenta priorità specifiche perchè di fatto tutte sono priorità, talmente sono essenziali ed importanti i temi da trattare. In ogni caso, venendo al territorio che rappresento, certamente la problematica della movida notturna selvaggia rappresenta una tematica avvertita dal cittadino come essenziale e che coinvolge aspetti di sicurezza e di ordine pubblico non procrastinabili. Ulteriormente, sento di poter assumere l'impegno di una particolare attenzione al tema dei più deboli e degli invalidi per evitare che si possa sempre più avvertire il divario tra cittadini di serie A e di serie B".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipalità II, il presidente Roberto Marino: "Lotta alla movida selvaggia e salvaguardia dei più deboli le mie priorità"

NapoliToday è in caricamento