rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Il napoletano Roberto Fico rinuncia a indennità per presidenza commissione Rai

Il parlamentare del Movimento Cinque Stelle, eletto Presidente della Commissione di vigilanza RAI, ha rinunciato totalmente all'indennità di funzione aggiuntiva a cui avrebbe avuto diritto

Il parlamentare napoletano del Movimento 5 Stelle Roberto Fico, eletto lo scorso 6 giugno Presidente della Commissione di vigilanza RAI, ha deciso di rinunciare totalmente all'indennità di funzione aggiuntiva a cui avrebbe avuto diritto.

"Subito dopo l'elezione dall'ufficio di presidenza - ha spiegato Fico - come prevede il regolamento, ho mandato una lettera che annunciava la mia elezione al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Presidenti di Camera e Senato, al Presidente della Rai, al Direttore Generale della Rai e al Presidente dell'AGCOM. Il 7 giugno mattina mi sono recato all'ufficio delle competenze parlamentari e ho rinunciato totalmente all'indennità di funzione ovvero all'indennità aggiuntiva a cui avrei avuto diritto come Presidente".

"Il risparmio per i cittadini è esattamente 26.712,00 euro l'anno, che moltiplicato per cinque anni fa 133.560,00 euro. L'esempio è sempre più importante di mille parole", ha concluso Fico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il napoletano Roberto Fico rinuncia a indennità per presidenza commissione Rai

NapoliToday è in caricamento