Politica

Caldoro: "Questione meridionale diventi questione principale per Governo"

"Il Mezzogiorno va discusso in senso di un nuovo assetto istituzionale e costituzionale del Paese, come ha fatto la Germania mettendo insieme Est e Ovest", ha detto il Governatore della Campania

Caldoro

"Il Mezzogiorno va discusso in senso di un nuovo assetto istituzionale e costituzionale del Paese, come ha fatto la Germania mettendo insieme Est e Ovest, incidendo sulla gestione della spesa pubblica, totalmente rinnovata in termini di trasferimenti, e su sistemi di governance al passo della competitività del paese. Siamo arrivati a questo snodo non più rinviabile". Così il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro intervenuto al convegno sul Mezzogiorno organizzato da Il Mattino.

"Quelli della distribuzione della spesa - spiega Caldoro - sono numeri impressionanti per la differenza di trasferimenti pro capite tra Nord e Sud, in alcuni casi con qualche migliaio di euro di differenza. Nelle tabelle c’è il sangue dei cittadini, guardare i circa 70 euro in meno per i cittadini della Campania sulla sanità fa soffrire. Se il Paese resta duale, possiamo solo continuare a fare analisi o sperare di fare buone performance".

"Io - conclude il Governatore della Campania - rivendico il massimo possibile fatto dagli enti locali, abbiamo le migliori performance italiane sui piani di rientro, abbiamo messo in campo cinque miliardi di investimenti in fondi strutturali per il futuro. Ma, nonostante tutto questo, i problemi restano, scontiamo ritardi storici. Mi auguro che il Governo, costituente in quanto di larghe intese e che può affrontare i nodi veri di una riforma complessiva dell’assetto costituzionale, possa avere il Sud e la questione meridionale come questione principale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldoro: "Questione meridionale diventi questione principale per Governo"

NapoliToday è in caricamento