rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica

"Costruire parcheggi a Napoli centro? Un progetto che nasce vecchio"

Mentre il presidente di Aci Napoli si schiera a favore del piano dell'assessore Cosenza, Sergio D'Angelo di Napoli Solidale critica aspramente le idee della giunta

È polemica nella maggioranza a sostegno del sindaco Manfredi per quanto riguarda il piano parcheggi annunciato dall’assessore alle Infrastrutture Edoardo Cosenza, che tra i vari impianti da realizzare annovera anche una struttura a piazza Vittoria osteggiata da molti.

Sergio D'Angelo di Napoli Solidale ha affidato ai social la sua contrarietà per un progetto che definisce "figlio di una concezione superata della mobilità". "Non a caso l’approvazione dei tre parcheggi in questione risale al 2010 – spiega D'Angelo – ai tempi della giunta Iervolino. Così come, fra gli esempi che Cosenza cita a supporto della sua tesi nell’intervista pubblicata domenica da Repubblica, i lavori per la realizzazione del parcheggio di Plaza Mayor a Madrid sono iniziati addirittura negli anni sessanta del secolo scorso".

"In sostanza, mentre dappertutto si adottano strumenti di deterrenza per disincentivare l’ingresso delle auto nei centri cittadini – è il pensiero del consigliere comunale – l’assessore vuole addirittura attrarle. È noto infatti che la teoria del traffico indotto spiega chiaramente numeri alla mano che la costruzione di nuove strade, ma possiamo estenderla anche ai parcheggi, ha come effetto paradossale un maggiore congestionamento del traffico veicolare". "In piena emergenza climatica – prosegue D'Angelo – servono invece più Ztl, più aree pedonalizzate, più piste ciclabili e più trasporto pubblico". "Io – è la conclusione del leader di Napoli Solidale – sono favorevole ai parcheggi e ne auspico la realizzazione, ma in zone di interscambio in modo da poter proseguire il viaggio con i mezzi pubblici. L’assessore venga a discuterne in consiglio, dove esiste una larga opposizione al progetto fra la stessa maggioranza. Si parli con la città e la si coinvolga".

Di tutt'altro avviso Antonio Coppola, presidente di Aci a Napoli, che ha scritto oggi su Repubblica di ritenere invece il piano parcheggi necessario e parte di un progetto di "mobilità responsabile" che deve coinvolgere la città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Costruire parcheggi a Napoli centro? Un progetto che nasce vecchio"

NapoliToday è in caricamento