Politica

Sodano: "Sono sereno. Processo chiarirà mia estraneità ai fatti contestati"

Il vicesindaco di Napoli è stato rinviato a giudizio, così come l'ex assessore allo Sport Pina Tommasielli, con l'accusa di falso e abuso di ufficio

Sodano

"Sono sereno perchè il processo consentirà di chiarire definitivamente la vicenda e la mia totale estraneità ai fatti che mi vengono contestati". Così in una nota il vice-sindaco di Napoli Tommaso Sodano, rinviato a giudizio nei giorni scorsi con l'accusa di falso e abuso di ufficio nell'inchiesta relativa ad alcune consulenze.

Quanto a possibili dimissioni, il numero 2 di Palazzo San Giacomo aggiunge: "Non ritengo di dimettermi in quanto il rinvio a giudizio non equivale ad una sentenza. Valuterò di presentare le dimissioni solo nel momento in cui sulla vicenda dovesse intervenire una sentenza di condanna. Fino ad allora vale il principio di presunzione di innocenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sodano: "Sono sereno. Processo chiarirà mia estraneità ai fatti contestati"

NapoliToday è in caricamento