Prime Minister: la Scuola di Politica per giovani donne approda a Napoli

Due le edizioni nel 2020. Una nel capoluogo partenopeo

Dopo il successo riscosso a Favara, Prime Minister, la scuola di politica per giovani donne, raddoppia. Nel 2020 partono due edizioni: con la seconda edizione a Favara prosegue l’impegno nell’empowerment femminile, mentre con la sua prima edizione PM arriva anche nel capoluogo partenopeo. Il progetto è frutto di una collaborazione tra Movimenta e Farm Cultural Park.

L’edizione siciliana che è iniziata lo scorso marzo e si è conclusa proprio in questi giorni, ha visto la partecipazione di 15 ragazze provenienti da diverse parti della Sicilia e non solo, 11 testimonial tra cui Francesca Cavallo (scrittrice),Jill Morris (Ambasciatore britannico in Italia), Claudia Segre (Fondatrice Global Thinking Foundation) Marcella Mallen (Presidente Prioritalia) e deputati appartenenti a diversi schiermenti politici.

«Stiamo vivendo un periodo difficile per i diritti umani e la libertà, ogni giorno assediate in tante parti del mondo da nazionalismi e populismi- ha dichiarato Florinda Saieva, padrona di casa della Farm Cultural Park nonché una delle co-founder del progetto Prime Minister-. Eliminare il gap di genere è la necessità di consentire che altre voci con diverse sensibilità e punti di vista, vengano ascoltate».

Prime Minister nasce, quindi, con lo scopo di ispirare una nuova generazione di donne introducendole ai temi della politica affrontando diversi argomenti come la democrazia, attivismo, giustizia sociale, istruzione e cultura, leadership. La scuola è rivolta a ragazze dai 14 ai 18 anni. Per l’edizione napoletana sono previsti otto incontri, da febbraio a luglio 2020, suddivisi in due parti: un primo momento della lezione dedicato ai laboratori di empowerment dove le ragazze, con l’ausilio del Team Prime Minister, potranno cimentarsi nella realizzazione di progetti politici e di cittadinanza attiva. Una seconda fase con testimonianze di “ROLE MODEL” ed esponenti del mondo politico, istituzionale, culturale, economico-industriale. Al termine di ogni incontro ci saranno dei talk aperti al pubblico con testimonial e sponsor.

Le lezioni con cadenza mensile, si terranno in diverse location del territorio napoletano. Tra i testimonial dell’edizione partenopea, Rossella Muroni (Deputata LEU), Erasmo Palazzotto (Deputato LEU), Anna Laura Orrico (Sottosegretario MIBAC), Lia Quartapelle (Deputata Pd), Gilda Sportiello (M5S) e Alessandro Fusacchia (Misto) co-ideatore dell’iniziativa.

Sono 4 co-fondatrici del progetto Prime Minister: Denise Di Dio, Eva Vittoria Cammerino, Florinda Saieva ed Angela Laurenza alla quale sarà affidato il coordinamento dell’edizione napoletana insieme al gruppo di Movimenta Campania.

«Se in un Paese solo poche persone capiscono di diritti e di politica, non importa quanto buone siano quelle persone, il sistema diventerà una tirannia. Servono cittadine più consapevoli, formate, capaci e impazienti di partecipare alla politica -ha spiegato la Presidente di Movimenta, Denise Di Dio- Con Prime Minister avviciniamo le giovani donne italiane alla politica, e insieme proviamo a migliorare il nostro Paese».

«Napul’è mille culure, dice una canzone di Pino Daniele- ha commentato Angela Laurenza, co-founder napoletana- con Prime Minister le partecipanti si cimenteranno con esperienze dai mille colori. Un arcobaleno di saperi, esperienze, posizioni politiche, per contaminare le giovani donne offrendo loro visioni proattive e modelli innovativi di gestione della res pubblica, in grado di far nascere una nuova coscienza generazionale».

«La scuola di Prime Minister permette di accrescere la consapevolezza che ogni ragazza adolescente dovrebbe sviluppare nel 2020. Basta poco per scoprire di poter fare la differenza e cambiare il mondo» Ha commentato, concludendo Eva Vittoria Cammerino.

I PROMOTORI

MOVIMENTA è un’associazione politica nata agli inizi del 2017 che s’impegna per mettere al centro del dibattito e dell’azione politica i diritti alle opportunità, in particolare di lavoro e di crescita per i singoli cittadini e per le imprese, con un particolare sguardo alle giovani generazioni.

MOVIMENTA CAMPANIA è uno dei gruppi territoriali dell’associazione, nato nel novembre 2018 e che in un anno intenso di attività ha incontrato persone ed associazioni creando una rete sinergica per un’innovazione vera, inclusiva, condivisa e di impatto sul territorio.

FARM CULTURAL PARK nasce nel 2010 come Centro Culturale Indipendente dove arte e cultura si mixano perfettamente, dando alla città di Favara una nuova identità ed una dimensione di futuro. Una piccola comunità impegnata ad inventare nuovi modi di pensare, abitare e vivere.

CALENDARIO DELLE LEZIONI

22 FEBBRAIO:

Empowerment e leadership al femminile

Perché fare politica è importante

7 MARZO:

Come si fa politica?

Tra attivismo e campagne elettorali

4 APRILE:

Come trasformare l’idea in un progetto

Come si fa politica? Il caso Mediterranea/ Saving Humans

25 APRILE:

Come trasformare l’idea in un progetto

Scuola & Cultura

9 MAGGIO:

Come trasformare l’idea in un progetto

La comunicazione in politica

30 MAGGIO:

Come trasformare l’idea in un progetto

I diritti civili

20 GIUGNO:

Come trasformare l’idea in un progetto

Ambiente

11 LUGLIO:

Chiusura della scuola

Challenge e premiazione dei lavori

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa sarà presentata insieme al lancio della seconda edizione di Prime in Sicilia, nel corso di una conferenza stampa che si terrà venerdì 31 gennaio alle ore 16,30 a Palazzo Montecitorio di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento