Domenica, 21 Luglio 2024

Tari, Nappi: "Il Comune di Napoli la annulli per tutti i commercianti"

Il conigliere regionale della Lega attacca de Magistris: "Dovrebbe dare un segno di vicinanza alla città. I soldi si possono ricavare dalle spese inutili e non sulla pelle dei cittadini"

Cittadini e commercianti del Comune di Napoli hanno ricevuto, nei giorni precedenti, la cartella per il pagamento della Tari. Nella comunicazione allegata, il Comune informa di aver applicato le riduzioni per il Covid-19 e il conseguente slittamento del saldo al 1 marzo 2021. Un gesto non sufficiente alla gravità del periodo secondo il consigliere regionale della Lega Severino Nappi: "Il Comune avrebbe dovuto annullare la Tari per quest'anno. Questo sarebbe stato un gesto di vicinanza alla città". 

Alcune ore dopo la pubblicazione di questa intervista, il Comune di Napoli dirama una nota in cui annuncia il deferimento della data di scadenza per le utenze non dimestiche al 30 aprile: "La Giunta ha approvato oggi nel pomeriggio il differimento al 30 aprile del termine per il versamento della rata a saldo Tari 2020 per le utenze non domestiche. L’amministrazione ha assunto tale decisione considerato il perdurare dell’emergenza sanitaria e tenuto conto delle difficolta del tessuto socio-economico della Città legate anche alle misure restrittive locali e nazionali"

Video popolari

NapoliToday è in caricamento