rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana, c'è l'ok del Consiglio regionale

La delibera è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza di centrosinistra e dell’opposizione di centrodestra, e l’astensione del Movimento 5 Stelle

Il Consiglio regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, ha approvato con i voti favorevoli della maggioranza di centrosinistra e dell’opposizione di centrodestra, e l’astensione del Movimento 5 Stelle, la delibera di Giunta regionale n.652 del 7 dicembre 2022 avente ad oggetto: “Realizzazione del nuovo ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana in variante al P.U.T. - L.R. 35/1987”.

Con la delibera, ad iniziativa dell’assessore regionale all’urbanistica Bruno Discepolo, si esprime parere favorevole per la realizzazione del nuovo ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana in variante al Piano urbanistico territoriale (PUT) dell’area Sorrentino-Amalfitana. Ne è stato relatore il presidente della IV Commissione regionale permanente (Urbanistica, lavori pubblici, trasporti), Luca Cascone (De Luca Presidente), che ha detto: “Esprimo un plauso al lavoro della Commissione su un provvedimento di grande importanza che evidenzia la fattiva attenzione della Giunta e di questa maggioranza regionale ai territori attraverso il potenziamento dell’offerta sanitaria con la realizzazione di un nuovo ospedale nella Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana che sarà localizzato precisamente nel comune di Sant’Agnello”.

Il dibattito in aula

“Siamo favorevoli agli interventi in ambito sanitario che tutelano la salute dei cittadini ma il nostro voto di astensione nasce dal fatto che assistiamo ad una compressione della tutela del diritto alla salute soprattutto nelle aree interne", ha detto il consigliere Vincenzo Ciampi (M5S), che ha aggiunto: “la nostra posizione vuole essere da sprone affinchè, come si sta facendo per la penisola sorrentina, si rafforzi l’offerta sanitaria anche nelle aree interne”.

“Nel merito abbiamo votato a favore, ma questa non è una vittoria del territorio ma una sconfitta perché il via libera all’ospedale è stato dato dall’amministrazione Caldoro otto anni fa e l’attuale amministrazione gli dà seguito solo oggi”, ha osservato il capogruppo della Lega Severino Nappi.

“Riteniamo importante aumentare l’offerta sanitaria in un’area che, soprattutto in estate, vede incrementare la propria popolazione, con qualche perplessità sulla localizzazione dell’ospedale, nel Comune di Sant’Agnello, già molto congestionato”, ha sottolineato Francesco Cascone (FI), che ha anche espresso apprezzamento per il lavoro svolto in Commissione evidenziando che “occorre semplificare i procedimenti urbanistici per favorire la tutela e lo sviluppo del territorio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana, c'è l'ok del Consiglio regionale

NapoliToday è in caricamento