menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, de Magistris attacca: "Ordinanze regionali schizofreniche"

Il primo cittadino contro il Governatore della Regione Vincenzo De Luca: "Prima si dice che si può correre con la mascherina, poi fa un'ordinanza per dire che no, non si può correre con le mascherine"

"Non se ne può più con questa schizofrenia di ordinanze. Il presidente del Consiglio domenica dice una cosa, tutti ascoltano e si preparano, noi sindaci riscaldiamo i motori, poi il lunedì arrivano i presidenti delle Regioni e cambiano". A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, durante la trasmissione "Centocittà" in onda su RaiRadio1.

Il primo cittadino è critico sull'ordinanza del governatore Vincenzo De Luca riguardante l'attività motoria in Regione: "Prima si dice che si può correre con la mascherina, poi fa un'ordinanza per dire che no, non si può correre con le mascherine".

La risposta dei runners: "Giusto così, ci vuole responsabilità"

"Se limiti gli orari non è che ci vuole uno scienziato a comprendere, che se dopo 2 mesi di reclusione in casa, limiti anche gli orari, è chiaro che le persone si concentreranno in quelle fasce orarie. Devo anche dire che in strada c'erano diverse persone, forse anche tante. Anche se ormai la mascherina la indossano tutti e i cittadini hanno anche compreso l'importanza delle distanze di sicurezza" conclude de Magistris. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento