rotate-mobile
Politica

Offese a Calderoli in Consiglio comunale, Grant (Lega): "Manfredi dovrebbe censurare questi comportamenti"

Il coordinatore regionale in Campania della Lega ed europarlamentare, Valentino Grant, definisce "inqualificabile turpiloquio" le offese rivolte dal Pd Aniello Esposito al ministro Calderoli

"Assurdo che il consiglio comunale di una nobile città come Napoli si trasformi nel luogo dell'oltraggio alle istituzioni". Il coordinatore regionale in Campania della Lega ed europarlamentare, Valentino Grant, attacca così il consiglio comunale tenutosi ieri in via Verdi a Napoli, in cui il Pd Aniello "Bobò" Esposito aveva rivolto offese al ministro Calderoli, definite "inqualificabile turpiloquio" dal leghista.

 "Avevamo largamente previsto l'iniziativa demagogica del sindaco di Napoli e della sua maggioranza sul decreto legislativo in materia di autonomia differenziata - ha sottolineato ancora Grant - Da giorni il centrosinistra campano fa facile propaganda, guardandosi bene dall'offrire contributi al dibattito: lo comprendiamo. Del resto l'autonomia premia merito ed efficienza. Ed una classe dirigente impreparata, come quella del centro-sinistra campano e napoletano, inevitabilmente sprofonda nel panico".

"Troviamo però assurdo - ha aggiunto ancora Grant - che il consiglio comunale di una nobile città come Napoli si trasformi nel luogo dell'oltraggio alle istituzioni. Possiamo concedere l'attenuante del nervosismo, attesi i guai giudiziari che stanno travolgendo in questo ore il Partito Democratico partenopeo, ma il sindaco Manfredi, anche per il suo trascorso da uomo del livello più alto della formazione e dell'educazione, dovrebbe formalmente intervenire per censurare un comportamento incivile e lesivo dell'onorabilità delle istituzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese a Calderoli in Consiglio comunale, Grant (Lega): "Manfredi dovrebbe censurare questi comportamenti"

NapoliToday è in caricamento