rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Politica

"Assunzioni nella PA? Bene, ma si cominci dal Sud". Dopo l'annuncio del Governo, da Napoli il monito di Azione

La nota di Giuseppe Sommese, segretario campano di Azione e presidente della Prima commissione permanente con delega agli enti locali del Consiglio Regionale della Campania

"Ormai lo abbiamo ribadito in più di un'occasione: gli enti locali e i piccoli comuni, soprattutto al Sud, soffrono di spaventosi vuoti di organico e competenze a causa di decenni di tagli e blocco del turn over: è tempo di porre rimedio a questo problema, per migliorare il rapporto tra amministrazioni e cittadini in termini di erogazione di servizi e per non rischiare di perdere davvero le opportunità irripetibili offerte dal PNRR”: così Giuseppe Sommese, segretario campano di Azione e presidente della Prima commissione permanente con delega agli enti locali del Consiglio Regionale della Campania.

“Accogliamo con favore le parole del ministro Zangrillo, dunque, che annuncia una serie di misure per stabilizzare i lavoratori con contratto a termine nella Pubblica Amministrazione, favorire l’assunzione di personale a tempo indeterminato, soprattutto nei comuni e nei piccoli comuni – continua Sommese – ma al Ministro diciamo che non si può e non si deve fingere di ignorare che esiste già un gap ingiusto e oneroso da colmare tra enti locali del Sud e del Nord. Nel mezzogiorno, in Campania, il sotto organico nei comuni è intollerabile e rende già difficilissima l’erogazione dei servizi ordinari, recando danni enormi a cittadini e imprese, con ricadute ovvie anche sullo sviluppo economico del territorio. Ci auguriamo che le forze di governo non strumentalizzino le parole del Ministro come uno spot elettorale in prossimità delle elezioni amministrative – conclude Sommese - In Campania abbiamo già deciso di affrontare la questione energicamente, dando il via a concorsi pubblici per 5mila nuove assunzioni. Auspichiamo anche che questo provvedimento possa rientrare in un più ampio programma per migliaia di necessarie assunzioni al sud. Saranno tantissimi i giovani campani e meridionali qualificati che potranno, così, cogliere un'importante occasione di stabilità, costruirsi un futuro e portare aria fresca e innovazione negli enti di prossimità più vicini ai bisogni dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Assunzioni nella PA? Bene, ma si cominci dal Sud". Dopo l'annuncio del Governo, da Napoli il monito di Azione

NapoliToday è in caricamento