Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Lo strappo di Paola Nugnes: "Dopo 10 anni lascio il Movimento Cinque Stelle"

"Non posso rimanere in un Movimento che vota pure il decreto Sicurezza bis, un insieme di norme che dall'ordine pubblico ai migranti disegna una società che mai mi sarei augurata di vedere", denuncia la senatrice

"Qualsiasi critica costruttiva è diventata impossibile. Ogni aspetto della vita del Movimento, dentro e fuori dal parlamento, è sottoposto alla volontà del capo politico e per questo, dopo più di dieci anni, lascio i 5 Stelle". Con queste parole, rilasciate in una intervista ad Adriana Pollice per Il Manifesto, la senatrice Paola Nugnes, tra le prime ad animare i meetup di Napoli, annuncia la sua uscita dal Movimento.  

Nugnes fa parte con il presidente della Camera, Roberto Fico, della cosiddetta anima di sinistra del M5S. Ha dapprima contestato il decreto Sicurezza, poi inserito degli emendamenti "poco graditi" nello Sblocca cantieri e infine richiesto una nuova fase costituente (bocciata) dopo la sconfitta alle elezioni europee.

"Non posso rimanere in un Movimento che vota pure il decreto Sicurezza bis, un insieme di norme che dall’ordine pubblico ai migranti disegna una società che mai mi sarei augurata di vedere. Se il mio modo di agire è stato interpretato come una debolezza, sappiano che combatterò. Ci sono diverse sentenze avverse al Movimento. Tutti i problemi derivano dalla torsione imposta nel 2017, con la delega in bianco al capo politico. Inclusa la perdita di 6 milioni di voti nell’abbraccio con la Lega. Andrò tra gli indipendenti, se non riuscirò a incidere darò le dimissioni", conclude Paola Nugnes.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo strappo di Paola Nugnes: "Dopo 10 anni lascio il Movimento Cinque Stelle"

NapoliToday è in caricamento