rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Politica

1,3 miliardi per Napoli, l'assessore Baretta: "Inizio valido per riorganizzare il bilancio comunale"

La soddisfazione dell'assessore comunale al Bilancio in relazione all'emendamento alla finanziaria che riguarda il ripiano del disavanzo dei comuni capoluogo delle Città Metropolitane

"Abbiamo ottenuto un risultato che rappresenta una vera svolta. Questo accordo, frutto di un lungo e complesso negoziato che ci ha visto impegnati sin dall'insediamento e che ha trovato nel Governo un interlocutore attento ai nostri problemi, apre una nuova strada nella gestione del debito dei Comuni in difficoltà e ci consente di guardare con ottimismo al futuro. La cifra complessiva di 1 miliardo e 300 milioni per Napoli costituisce un inizio valido per poter ripartire e finalmente riorganizzare il bilancio comunale". Così l'assessore al Bilancio del Comune di Napoli, Pier Paolo Baretta, in relazione all'emendamento alla finanziaria che riguarda il ripiano del disavanzo dei comuni capoluogo delle Città Metropolitane.

"Ora spetta a noi fare la nostra parte, migliorando i servizi da garantire ai cittadini, allargando la platea dei contribuenti, valorizzando il patrimonio e riorganizzando il funzionamento del Comune e delle società partecipate. La durata di vent'anni dell'accordo ci assicura che Napoli non sarà lasciata sola nel suo percorso di risanamento e potrà ricevere altri contributi che poi verranno decisi in futuro. Da questo punto di vista appare giusto che anche le altre Città metropolitane in difficoltà finanziaria potessero aderire. La solidarietà è la prima forma del buon governo", conclude Baretta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1,3 miliardi per Napoli, l'assessore Baretta: "Inizio valido per riorganizzare il bilancio comunale"

NapoliToday è in caricamento