Scricchiola il Governo: il Movimento 5 Stelle attacca la Lega "troppo vicina" a De Luca

I pentastellati campani contro i loro alleati di Governo: il partito di Salvini vorrebbe "bloccare la rimozione di De Luca da Commissario alla sanità"

Vincenzo De Luca, Ansa

I contrasti in seno al Governo iniziano a farsi sempre più decisi, ed uno dei motivi del contendere tra Lega e Movimento 5 Stelle potrebbe essere proprio il governatore della Campania Vincenzo De Luca.
Il comunicato stampa dei pentastellati campani, stamane, è - senza mezzi termini - contro la Lega. "Ci dicano se hanno deciso di stare dalla parte della nostra terra", scrive Valeria Ciarambino, ex capogruppo del M5S alla regione.

"Ospedali che cadono a pezzi, una qualità dell’assistenza ai minimi storici, totale assenza di controllo sui livelli di igiene e sicurezza, incapacità a investire risorse già erogate. Lo stato di salute in cui versa la sanità campana non ha mai fatto registrare condizioni peggiori, eppure la Lega vuole bloccare la rimozione di De Luca da Commissario alla sanità", scrive il Movimento 5 Stelle della Campania.

"E poco conta a questa gente se l’operazione per far rientrare i conti la si stia portando avanti da anni sulla pelle e la salute dei nostri cittadini, chiudendo reparti, smantellando ospedali storici e sguarnendo intere aree di assistenza sanitaria". "Ci dicano, una volta per tutte, se - conclude il M5S - in nome di un accordo politico con il peggiore di tutti gli amministratori nella storia della nostra regione, hanno deciso oggi di stare dalla parte dei nemici della nostra terra e di chi continua a controllare la sanità per i suoi esclusivi interessi clientelari ed elettorali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento