Politica

Pentangelo: "Difficile esprimere cordoglio ai genitori del povero Salvatore"

"Il dolore per la morte di un figlio è indicibile ed è un sentimento che va contro natura. Anche per questo diventa difficile esprimere qualsiasi messaggio di cordoglio e di partecipazione al lutto", afferma il presidente della Provincia di Napoli

"Il dolore per la morte di un figlio è indicibile ed è un sentimento che va contro natura. Anche per questo diventa difficile esprimere qualsiasi messaggio di cordoglio e di partecipazione al lutto". E' quanto afferma il presidente della Provincia di Napoli Antonio Pentangelo nel commentare la scomparsa di Salvatore Giordano, il 14enne di Marano morto quest'oggi per le ferite riportate nel crollo di un cornicione nella Galleria Umberto I di Napoli.

"Ai genitori di Salvatore - aggiunge Pentangelo - a nome dell’istituzione che rappresento, va la solidarietà e la vicinanza di tutti i cittadini della provincia di Napoli, ben consci che nessuna giustizia riuscirà a restituirgli il povero ragazzo. L’auspicio è comunque che tutti gli accertamenti vengano fatti e che, se dalla magistratura vengono riscontrate precise responsabilità sull’accaduto, i colpevoli vengano puniti".

"Intanto - conclude il presidente della Provincia - spero che alla luce di questa immane tragedia, analoghe situazioni di pericolo segnalate a qualsiasi amministrazione non vengano sottovalutate ed affrontate con tempestività".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pentangelo: "Difficile esprimere cordoglio ai genitori del povero Salvatore"

NapoliToday è in caricamento