rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica

Minacce dell'Isis a Luigi Di Maio, il Ministro degli Esteri: "L'Italia non fa passi indietro sulla lotta al terrorismo"

"La vita non è barattabile con nulla, l’attenzione contro il terrorismo deve essere massima", scrive il politico napoletano in un lungo post sui social

"La vita non è barattabile con nulla, l’attenzione contro il terrorismo deve essere massima. Oggi, il nostro pensiero va alla famiglia di Valeria Solesin. Proprio oggi, infatti, ricorre il sesto anniversario della strage del Bataclan. Un attentato terroristico che causò la morte di 130 persone, tra queste c’era anche un’italiana, proprio Valeria. L'Italia non fa passi indietro sulla lotta all’Isis e al terrorismo. Stiamo dando il massimo su questo fronte, e ne è dimostrazione la riunione della Coalizione anti-Daesh, che abbiamo organizzato, per la prima volta in Italia, a giugno scorso e che ho copresieduto con il collega americano Tony Blinken. Oggi sono contento di annunciare che a dicembre insieme a Tony Blinken apriremo la riunione della Coalizione che avvierà la 'piattaforma' per la lotta al terrorismo in Africa. Un progetto che mira ad estirpare il terrorismo islamico in varie aree del continente. Il nostro impegno è sotto gli occhi di tutti, l’Italia è in prima linea per contrastare ogni proliferazione terroristica. Lo facciamo per difendere il nostro popolo e le future generazioni. Lo facciamo per ricordare la memoria delle troppe vittime di attentati terroristici. Ringrazio tutti per la solidarietà, simbolo della nostra compattezza davanti alle minacce terroristiche. Andiamo avanti sempre uniti". Così Luigi Di Maio in un lungo post pubblicato sui social nella tarda serata di sabato, ha commentato quanto accaduto nelle ore precedenti.

La rivista dell'Isis "Al Naba" è tornata, infatti, a minacciare l'Italia e il ministro degli Esteri, pubblicando una foto di Di Maio in occasione del vertice della coalizione anti-Daesh del giugno scorso a Roma insieme al Segretario di Stato Usa Antony Blinken. Nell'articolo dal titolo 'Perché il Califfato li spaventa!' anche un accenno alla 'conquista di Roma'. Già nel luglio scorso il titolare della Farnesina aveva ricevuto minacce sulla stessa rivista. 

"Il profeta prevedeva che Roma sarebbe stata conquistata, questi tiranni cercano di rinviare un destino che è inevitabile, anche se radunano eserciti, media, intelligence e altro", si sostiene nell'articolo di Al Naba - riportato dall'Ansa - corredato dalla foto di Di Maio e Blinken, che non sono però direttamente citati nel testo.

Fico: "Minacce Isis a Di Maio sono minacce a tutta la nostra comunità"

"L'Italia non arretrerà di un centimetro nella sua lotta al terrorismo internazionale. Le minacce dell'Isis al ministro Luigi Di Maio sono minacce a tutta la nostra comunità. A lui la vicinanza mia e di Montecitorio". A scriverlo su Twitter è il presidente della Camera Roberto Fico.

La solidarietà del sindaco di Napoli Manfredi

"A Luigi Di Maio, ancora una volta vittima delle minacce Isis, tutta la mia solidarietà. L'Italia sarà sempre per i diritti, la libertà e la democrazia". Lo scrive su Twitter il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, che ha voluto esprimere vicinanza al Ministro degli Esteri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce dell'Isis a Luigi Di Maio, il Ministro degli Esteri: "L'Italia non fa passi indietro sulla lotta al terrorismo"

NapoliToday è in caricamento