Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Comizio di Salvini a Napoli: dal balcone chiedono dei 49 milioni

Il leader della Lega, in piazza Nazionale, ha presentato Maresca candidato sindaco. Ma alcuni cittadini hanno mostrato un cartellone raffigurante la somma di denaro oggetto di un'indagine a carico del partito

Non tutto il popolo di piazza Nazionale ha accolto trionfalmente Matteo Salvini. Mentre il leader del Carroccio presentava la candidatura a sindaco di Napoli di Catello Maresca e, contemporaneamente la raccolta firme per il referendum sulla riforma della giustizia, una donna ha esposto dal proprio balcone il numero 49 in formato gigante. 

Il riferimento è all'indagine in corso a carico della Lega sui 49 milioni di euro che il partito ha incassato illegittimamente sotto forma di rimborsi elettorali e che poi sarebbero scomparsi sulla strada che da Roma porta al Lussemburgo.   

"Chi sbaglia paga" recita il cartello della campagna leghista a sostegno della riforma della Giustizia. Evidentemente , la cittadina deve esersi chiesta se lo slogan valesse anche per la restituzione allo Stato di questa ingente somma di denaro. 

Dal canto suo, Matteo Salvini non ha raccolto la provocazione, ma su questo tema, come sull'episodio di Voghera, con un assessore leghista ai domiciliari per aver ucciso un immigrato a colpi di pistola, è apparso infastidito e si è limitato a rispondere: "Non sono un magistrato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comizio di Salvini a Napoli: dal balcone chiedono dei 49 milioni

NapoliToday è in caricamento