Cabina di regia su Bagnoli, Renzi a Napoli: 400 uomini per garantire la sicurezza

Scopo della presenza del Presidente del Consiglio in città la riqualificazione e il rilancio dell'area che da anni attende la bonifica. Diverse le manifestazioni di protesta in programma

Corteo Bagnoli Libera (Foto Face)

Matteo Renzi è atteso in prefettura, intorno alle 18 di questo pomeriggio, per partecipare alla "cabina di regia" sulla riqualificazione del quartiere flegreo di Bagnoli, da decenni al centro delle polemiche per un rilancio - dopo i suoi trascorsi industriali con l'Italsider, chiusa ormai dal 1991 - mai avvenuto, anche a causa di una controversa bonifica dei suoli che era compito della Società di Trasformazione Urbana Bagnolifutura e sulla quale è da anni in corso un'inchiesta della magistratura.

I movimenti e i comitati di cittadini del quartiere hanno annunciato un corteo di protesta. In strada, per garantire la sicurezza saranno presenti oltre 400 uomini nei punti strategici della città.

La riunione registrerà quasi sicuramente il forfait di de Magistris, in polemicha con il Governo a proposito della gestione del processo di riqualificazione. Secondo Palazzo San Giacomo, Roma ha messo ai margini il Comune, di fatto espropriandolo - con il commissariamento della bonifica di Bagnoli - di sue prerogative. "Non parteciperò. Prendo atto, che in piena campagna elettorale, il Presidente del Consiglio si assume la responsabilità politica della cabina di regia. Per quello che ho detto sullo Sblocca Italia, io non posso, per coerenza, impegnare la mia persona e questa amministrazione ad entrare in un luogo in cui tutto c'è, tranne la trasparenza. Noi vogliamo dialogare con il Governo, anzi chiedo al Presidente del Consiglio di poterlo incontrare per parlare di Bagnoli. Sono disponibile a farlo ma non entro in un luogo in cui si sta consumando un'operazione assolutamente torbida dalla quale voglio stare distante e starò sempre distante".

LE MANIFESTAZIONI - Alle 11 in piazzetta Duca D'Aosta il Movimento 5 Stelle ha presentato, attraverso anche i suoi due deputati napoletani Roberto Fico e Vega Colonnese, le 10 proprie proposte sulla bonifica; dall'altra movimenti e comitati di quartiere si sono incontrati a partire dalle 11 in piazza Dante per poi riunirsi in un'assemblea pubblica all'interno della Galleria Umberto, occasione cui dovrebbe partecipare anche il primo cittadino.

BAGNOLI LIBERA – Comitati e movimenti flegrei, riuniti sotto la sigla Bagnoli Libera, dopo l'appuntamento di piazza Dante si muoveranno alla volta della Galleria Umberto. Lo slogan della mobilitazione è "Renzi statt 'a casa", a sottolineare la forte contrarietà sull'operato di Palazzo Chigi a proposito di Napoli Ovest.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento