Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Maresca contro Manfredi: "Da lui frasi vicine a ambienti nolani di basso lignaggio"

Il candidato del centrodestra attacca il suo avversario per l'alleanza con i transfughi di "Azzurri per Napoli"

Frasi "non degne del pedigree universitario sciorinato, ma più vicine ad ambienti nolani di tutt'altro lignaggio". Sono quelle che secondo il suo avversario Catello Maresca, avrebbe pronunciato ieri Gaetano Manfredi in occasione della presentazione della lista "Azzurri per Napoli", ovvero quella degli ex "forzisti" a suo sostegno voluta da Stanislao Lanzotti.

"Ancora una volta la sinistra, come nella Prima Repubblica e nel '96, continua ad imbarcare tutti pur di salire al potere. Questi carrozzoni politici non solo sono anacronistici, ma certo non fanno il bene di Napoli. Facciamo i seri e mettiamo la questione morale al centro della campagna elettorale", aggiunge ancora Catello Maresca.

"Invito l'ingegnere ed ex rettore a fare un passo indietro. Sono disgustato – spiega – dall'immoralità di transfughi alla ricerca di potere o di qualche lusinga sotto forma di presidenza di Municipalitá o di un incaricuccio. Caro Gaetano, così non potrai garantire proprio niente. A stento lo hai fatto per te stesso a L'Aquila, salvato solo dalla prescrizione. Mostrati libero, come me, da certe bieche dinamiche di vecchi partiti. Se raccatti tutti quelli che io scarto, potrai anche vincere, ma a qualche prezzo. Hai fatto bene i conti? Ma ti conviene? Incontriamoci io e te, da soli, e fissiamo le regole per una campagna elettorale sana, pulita e lungimirante. Nell'interesse di Napoli che è l'unico valore irrinunciabile. Aspetto una risposta che mi auguro, in questo caso almeno, non tardi ad arrivare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresca contro Manfredi: "Da lui frasi vicine a ambienti nolani di basso lignaggio"

NapoliToday è in caricamento