Politica

Comunali Napoli 2021, Maresca: "I miei avversari sembrano tutti ideologicamente di centrosinistra"

Il candidato sindaco parla della corsa a Palazzo San Giacomo

Maresca

"Il nostro è un progetto civico che ha un'ideologia, perché civismo non significa che non devi avere un'ideologia, anzi tutt'altro. La nostra ideologia principale è Napoli. Noi stiamo elaborando progetti, stiamo studiando come siamo abituati a fare e ho trovato molti amici con la mia stessa sensibilità, cioè approcciano ai problemi con il metodo che ho sempre utilizzato come magistrato, cioè lo studio, l'individuazione di una strategia. Su questo si vedono anche le differenze con la parte avversaria, già lo stiamo notando sull'approccio ai temi fondamentali". Così il magistrato napoletano e candidato sindaco di Napoli Catello Maresca ha parlato a Radio Punto Nuovo della corsa a Palazzo San Giacomo.

Maresca ha parlato anche dei suoi avversari alle comunali: "Se vogliamo parlare di ideologia mi sembrano tutte ideologicamente orientate, di sinistra o di centrosinistra. Se loro stanno a centrosinistra, io sto da un'altra parte dal punto di vista anche ideologico, perché poi mi sembra giusto che veniamo valutati sull'ideologia. A me piacciono poco le classificazioni, soprattutto per le amministrative, ma anche in una situazione politica nazionale molto magmatica. Ci sono dei temi che sono universali e la vicinanza alla gente, ai cittadini, non sono prerogative nè di destra nè di sinistra. Noi le portiamo avanti come prerogative per la città, poi se qualcuno ci vorrà classificare ci classificherà, noi andiamo avanti lo stesso, ce ne faremo una ragione".

Il candidato sindaco civico, che dovrebbe incassare nelle prossime settimane l'appoggio ufficiale dei partiti dell'area di centrodestra, ha risposto anche ad una domanda sulle polemiche per la presenza del candidato del centrosinistra Gaetano Manfredi, all'evento che si terrà martedì alla Stazione Zoologica di Napoli Anton Dohrn, in qualità di ex Ministro dell'Università: "Non ho nulla contro l’ex rettore, il professore Manfredi. È solo un modo di considerare le istituzioni. Non vorrei che una parte politica tendesse a trasformare delle inaugurazioni o comunque delle istituzioni come comizi elettorali. I comizi elettorali si fanno altrove, si fanno forse nella vera unica istituzione imparziale che è la gente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali Napoli 2021, Maresca: "I miei avversari sembrano tutti ideologicamente di centrosinistra"

NapoliToday è in caricamento