rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica

Manfredi tra debito, Covid e ripresa: "A Natale accesso contingentato al centro antico"

Le parole del sindaco a RaiNews24. Tra i temi trattati anche il necessario aiuto del governo per superare la crisi finanziaria del Comune e l'importanza del Pnrr

L'obbligatorietà della vaccinazione anti-Covid è una "soluzione estrema, che si può scegliere, ma sono per rafforzare l'uso del green pass perché spinge le persone a vaccinarsi. Poi se la situazione diventa eccessiva si può anche ricorrere all'obbligo". Così il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi intervistato da RaiNews 24.

Afflusso turistico e no vax

Affrontare al meglio la pandemia è fondamentale in questa fase per la città, dato l'afflusso turistico che caratterizzerà le feste di Natale. "Faremo - ha aggiunto il sindaco - una ordinanza questa settimana, per contingentare l'accesso ai decumani. La grande affluenza stiamo cercando di regolarla con percorsi contingentati, realizzando filtri e con controlli mirati a campione".

A proposito dei no vax Manfredi ha poi spiegato che la preoccupazione è "possano saldarsi con il malessere e il disagio sociale" di questo periodo. La soluzione? "Ascoltare le necessità delle persone, utile ad ottenere la coesione che serve per la ripresa".

Il debito del Comune e il Pnrr

Tiene ancora banco quello è il tema di questa prima fase dell'amministrazione Manfredi, ovvero la situazione finanziaria di Palazzo San Giacomo. Nell'intervista il sindaco ha sottolineato che il governo "vuole dare una risposta alla terza città d'Italia", e ancora una volta ha addossato le responsabilità del pre dissesto al suo predecessore.

Il Pnrr, inoltre, sarà "occasione per ricostruire anche l'amministrazione perché senza una buona amministrazione sia i problemi semplici dei cittadini che i grandi progetti del Paese sono difficili da realizzare. Napoli è una grande capitale, lo è anche nella sofferenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manfredi tra debito, Covid e ripresa: "A Natale accesso contingentato al centro antico"

NapoliToday è in caricamento