rotate-mobile

Manfredi e la nuova Giunta: "Galleria e vigili urbani i primi provvedimenti"

Undici assessori, cinque donne. Assente Mancuso (Pd) per un impedimento. Non assegnate le deleghe per patrimonio e casa: "Ci penseremo tra qualche tempo"

E' bagnato dalla pioggia il debutto della prima Giunta targata Gaetano Manfredi. Undici assessori, cinque donne. Molte delle deleghe resteranno al'ex rettore della Federico II. Non assegnate le deleghe di Patrimonio e Casa perché, ha spiegato Manfredi "...sono legate al Bilancio e dobbiamo prima risolvere altre questioni per poter poi programmare". 

Gli assessori presenti, in realtà, sono solo dieci. Manca Paolo Mancuso (Ambiente e Mare) per un impedimento improvviso. "Abbiamo scetlo una squadra di alto profilo. Persone che hanno già esperienza amministrativa perché non c'è tempo per fare training. Ma inseriremo i giovani negli staff". 

Sui primi provvedimenti non ci sono dubbi: "Dobbiamo ripristinare la viabilità nella Galleria Quattro Giornate nel più breve tempo possibile. Poi, dobbiamo occuparci della vicenda dei vigili urbani col il contratto scaduto: meritano risposte rapide". 

Sarà una Giunta itinerante: "Non ci riuniremo solo a Palazzo San Giacomo, ma anche nelle sedi delle Muncipalità per dare un segnale di vicinanza a tutti i cittadini". Per riattivare la macchina comunale serviranno almeno mille assunzioni: "Per questo stiamo dialogando con il Governo per uanto riguarda Pnrr e deficit perché al momento ci mancano anche i professionisti per redigere i progetti". 

Manfredi assicura che collaborazione con le istituzioni non vorrà mai dire subordinazione. Poi, la chiusura: "COn uno sforzo collettivo riporteremo Napoli dove merita".  

Video popolari

Manfredi e la nuova Giunta: "Galleria e vigili urbani i primi provvedimenti"

NapoliToday è in caricamento