menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi Sarnataro

Luigi Sarnataro

Primarie a Mugnano, Sarnataro (PD): "Intendo declinare la mia candidatura"

"Ritengo che il Partito abbia avviato un percorso di condivisione con le altre forze politiche le quali ci hanno chiesto di formulare una rosa di nomi per la leadership della prossima coalizione"

"Ho appreso in questi giorni - spiega in un comunicato Luigi Sarnataro, Capogruppo uscente del PD di Mugnano di Napoli - che un nutrito gruppo di amici del partito ha avanzato la mia candidatura a sindaco chiedendo contestualmente lo svolgimento di elezioni primarie. E’ una legittima facoltà, prevista dallo statuto del partito stesso, che vede nelle elezioni primarie la regola, e, nel loro mancato svolgimento, l’eccezione. Li ringrazio, fa sempre piacere ricevere così tanti attestati di stima, incoraggiano a portare avanti le proprie battaglie politiche e dimostrano che quelle del Partito Democratico non sono autocandidature, ma disponibilità con un vasto sostegno popolare alle spalle. In queste ore ancora ricevo telefonate di altri iscritti che, come il sottoscritto, non erano a conoscenza di tale iniziativa, e che volevano condividerla".

"Ciò nonostante - si legge ancora nel comunicato - è mia intenzione declinare tale candidatura alle elezioni primarie, perché ritengo che il partito abbia ormai tracciato una rotta, e avviato un percorso di condivisione con le altre forze politiche le quali ci hanno chiesto di formulare una rosa di nomi per la leadership della prossima coalizione. Rosa di nomi che vede oltre alla presenza del mio nome, quelli di Albanese e Schiattarella, “tutte persone degne di stima” come accennava in un’intervista la coordinatrice di Mugnano Futura, Imma De Mase, che colgo l’occasione per ringraziare e ricambiare".

"Ai firmatari della mia candidatura - conclude Sarnataro -, chiedo, piuttosto, di presentare un documento che ritiri la proposta delle primarie dei candidati e di sostituirlo con uno che chieda le “primarie delle idee”, con tutti i partiti di centrosinistra, con tutti coloro che vogliono starci, senza veti personali, ma con un confronto esclusivamente programmatico. Alla segreteria del circolo, chiedo invece, di raddoppiare gli sforzi rispetto nella capacità di ascolto e accoglimento delle istanze che provengano dalla base e da tutte le minoranze, al fine di garantire quell’unità del Partito Democratico, senza la quale siamo tutti sconfitti, nessuno è vincitore".
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento