Vesuvio e zona rossa, governo contro la legge regionale?

La legge ha sbloccato la possibilità che le varie amminitrazioni possano rilasciare permessi di costruire in sanatoria ai sensi dei condoni del 1985 e 1994

Il governo starebbe valutando la possibilità di chiedere alla Corte Costituzionale di esprimersi sulla legge regionale varata, a fine 2019 in Campania, a proposito dei Comuni della zona rossa del Vesuvio.

La legge ha sbloccato la possibilità che le varie amminitrazioni possano rilasciare permessi di costruire in sanatoria ai sensi dei condoni del 1985 e 1994.

Un "salva abusi", una "sanatoria" secondo molti al ministero dell'Ambiente.

La Consulta, due anni fa, già sancì l'incostituzionalità della legge regionale campana che bloccava la demolizione degli immobili abusivi e permetteva, ai Comuni coinvolti, di acquisirli e affittarli agli abusivisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento