rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica Scampia

VIII Municipalità, intervista al candidato presidente Nardella: “Massima attenzione al verde municipale”

Le parole del candidato in vista delle elezioni del 3 e 4 ottobre

Il 3 e il 4 ottobre Napoli andrà al voto per scegliere il nuovo sindaco e la nuova composizione del Consiglio comunale, ma anche per l’elezione dei presidenti e dei consiglieri di ogni singola Municipalità.

NapoliToday ha intervistato Nicola Nardella, candidato presidente della VIII Municipalità (Piscinola, Marianella, Chiaiano, Scampia) per le liste di centrosinistra che appoggiano Gaetano Manfredi.

1 – Quali sono le principali problematiche che, secondo lei, ancora attanagliano i quartieri della Municipalità?

Credo che le cose debbano essere dette con nettezza. L’VIII Municipalità è un territorio ricco di potenzialità ma anche con molte problematiche.  La disgregazione sociale di sicuro è quella che mi preoccupa maggiormente. Mi preoccupa perché produce quel vuoto valoriale all’interno del quale poi si insinuano i poteri criminali. 

Ritengo sia necessario rilanciare iniziative culturali indirizzate ai giovani, che sempre più, nel corso degli anni, si sono rifugiati in gabbie di solitudine. Immagino che bisogna far in modo che il territorio sia il luogo in cui si nascono opportunità lavorative e che si creino tutte le condizioni affinché migliori la qualità della vita, provando a instaurare un rapporto sano tra cittadini e natura. 

Ciò passa anche attraverso una migliore manutenzione dei parchi. In ogni caso, per contrastare la disgregazione sociale è necessario schierarsi nettamente e favorire tutto quel tessuto di associazioni che ogni giorno sottrae terreno ai poteri criminali e perché no, sarebbe bello se un giorno nascesse proprio nei palazzi della Municipalità uno sportello anti racket.

2 – Il rapporto con l’amministrazione centrale è fondamentale per le Municipalità. Cosa farà per consolidare questo rapporto?

A tal proposito mi piace rammentare un principio di rango costituzionale immaginato per regolare il rapporto tra Stato e Regioni, che è quello della leale collaborazione.

Ritengo che le relazioni tra l’amministrazione centrale e quella di prossimità debbano essere anche esse orientate ad una leale collaborazione. In fin dei conti il bene dei cittadini dovrebbe essere un interesse sovraordinato a tutte le articolazioni amministrative. 

Ovviamente rilevo anche che sarebbe necessario un decentramento reale e ciò, sia per decongestionare la macchina comunale, sia per organizzare un livello di costruzione della decisione politica vicino ai cittadini. Sono fiducioso però che nei prossimi anni le cose possano andare in questa direzione. 

In fin dei conti è inattuale pensare alla periferia come limes estremo dello sviluppo metropolitano. Bisogna recuperare l’idea di una città policentrica, nel caso poi dell’VIII Municipalità, di un’area insistente nel bel mezzo della vasta conurbazione metropolitana che si è sviluppata a nord di Napoli.

3 – Nel caso di elezione, quale sarà il primo provvedimento che metterà in atto?

In caso di elezione il primo provvedimento a cui lavorerò sarà l’approvazione di un regolamento del verde municipale. I parchi possono essere l’epicentro della vita sociale di un territorio. Perché ciò avvenga è necessario che siano attraversati da cittadini, scuole, comitati ed associazioni che li considerino come luoghi in cui dar corpo alle visioni di crescita del territorio. 

L’VIII Municipalità, da Chiaiano a Scampia, ha una enorme ricchezza in termini di verde. Sorrido amaramente se penso che è come possedere un tesoro senza averne consapevolezza. 

Dall’attenzione che bisogna avere verso la filiera corta della produzione agricola nella zona collinare, fino agli orti urbani che potrebbero nascere a Scampia, passando per le esperienze di “aule natura”, per la verità già in certi casi realizzate da alcune associazioni, è necessario assumere la questione ecologica come prioritaria nell’agenda politica.

Bisogna poi ragionare in termini di infrastrutture green, attraverso la creazione di una pista ciclabile, e perché no, installare delle telecamere per contrastare il fenomeno dello sversaggio abusivo in alcuni punti del territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIII Municipalità, intervista al candidato presidente Nardella: “Massima attenzione al verde municipale”

NapoliToday è in caricamento