Coronavirus, de Magistris: "A Napoli ci prepariamo alla ripartenza delle scuole"

Il sindaco: "Abbiamo cercato di individuare nuovi spazi e sono contrario ad ipotizzare già da adesso la didattica a distanza"

De Magistris

"Noi sindaci siamo in prima linea, dobbiamo programmare l'apertura di un anno scolastico difficile, però si può fare, si può coniugare sicurezza sanitaria, responsabilità e voglia di vivere e di rinascere e Napoli sta cerando di farlo. Con la scuola noi ci stiamo preparando al 14 settembre, siamo sistemando le scuole. Io non vedo ripartenza senza il ritorno a scuola, il paese senza riprendere la vita della comunità scolastica non ce la può fare. C'è bisogno di aumentare il personale per far fronte ad eventuali doppi turni, noi a Napoli abbiamo cercato di individuare nuovi spazi e sono contrario ad ipotizzare già da adesso la didattica a distanza, quella deve essere solo emergenziale. Per il resto proviamo a riprende con tutte le misure di sicurezza necessarie". Così il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Rtl 102.5, ha parlato della ripartenza delle scuole in città a settembre

Il primo cittadino partenopeo ha parlato poi anche della situazione Coronavirus: "Io li voglio ringraziare i giovani di Napoli e di Italia, soprattutto nella fase di lockdown, perché non era scontato che tanti giovani restassero con così tanto scrupolo a casa, e anche adesso con alcune eccezioni, certo alcune cose vanno riviste, ma io non me la sento di considerare i giovani un pericolo. La maggior parte si comporta correttamente, bisogna avere buon senso e senso di responsabilità, ma anche vivere e e imparare a convivere con il virus per molto tempo".

Sulla questione delle gestione dei mezzi pubblici, de Magistris ha aggiunto: "Finora abbiamo retto bene, il problema sarà a settembre con la ripresa dell'anno scolastico. Il rischio c'è perché la capienza è ridottissima. Noi sindaci, soprattutto quelli delle grandi città, siamo molto preoccupati: settembre potrebbe essere molto difficile da gestire".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclusione sul turismo: "Per quella che era la situazione noi siamo molto soddisfatti, con tanta gente ma con distanziamento e sicurezza sanitaria, si cominciano a vedere anche i turisti e ringrazio i napoletani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento