menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Carfagna, La Russa prudente. "Mara, tutto fuorché poco intelligente"

Telefonata tra il ministro della Difesa e il ministro delle Pari Opportunità. La Russa: "Ci siamo chiariti. Quello che può danneggiare Mara è la troppa esposizione mediatica"

Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, in una intervista al Corriere della Sera ha confermato di aver parlato con Mara Carfagna in merito alle ultime vicende. "L'ho chiamata e ci siamo chiariti. Le ho consigliato prudenza. È tutto fuorché poco intelligente, non credo soffierà sul fuoco".

Il problema politico posto dalla ministra, che ha annunciato le sue dimissioni da governo, Parlamento e Pdl, "obiettivamente esiste". Quando Cosentino si dimise "perché era stato indagato – ha spiegato La Russa - c'era una sorta di accordo tacito che sarebbe uscito dal governo senza clamori ma sarebbe rimasto coordinatore regionale del Pdl". Su questo Carfagna "è andata a sbattere su una cosa su cui Verdini non la poteva accontentare in quella fase". Ora però "ci sono le elezioni in Campania e tutto è aperto".

La vicenda comunque, ha concluso La Russa, "non la vivo come una telenovela, ma come una battaglia politica. Comprensibile ma non irrisolvibile. Quello che può danneggiare Mara è la troppa esposizione mediatica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento