rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Iervolino, sulla differenziata Napoli meglio di Roma

"Di uno 0,01% ma Napoli è più avanti di Roma sulla raccolta differenziata". E' quanto affermato da Rosa Russo Iervolino a margine di un convegno, della Uil Campania. Dati alla mano, ha illustrato come la differenziata abbia raggiunto il 21,41%

Ieri il sindaco Iervolino, dal convegno della Uil Campania ha parlato di rifiuti dichiarando che: "di uno 0,01% ma Napoli è più avanti di Roma sulla raccolta differenziata".

Dati alla mano, il sindaco ha illustrato come la differenziata, a ottobre di quest'anno, in città ha raggiunto il 21,41%, mentre nel 2009, nella Capitale, secondo i dati dell'Ama, l'azienda di rifiuti urbani del Comune di Roma, la raccolta differenziata si attesterà al 21,40%.
 

  Napoli è più avanti di Roma sulla raccolta differenziata  

I risultati, si legge nei fogli che il sindaco ha con sé, "arrivano grazie al Piano per l'implementazione della raccolta differenziata", approvato dal Consiglio comunale nell'aprile del 2008.

La svolta nella differenziata è dovuta in gran parte alla raccolta porta a porta che oggi interessa, sempre secondo i dati di Palazzo San Giacomo, 150 mila abitanti e che nei primi mesi del 2010 interesserà altri 50 mila cittadini. Stando ai dati della raccolta porta a porta, nei quartieri della città dove è stata attivata, si sono raggiunte percentuali molto alte: la zona più virtuosa risulta Bagnoli con l'85%; segue Ponticelli con il 74%; Chiaiano (72,6%); Colli Aminei al 70,8% e Rione Alto (70,4%).

Il Comune di Napoli, non può essere sulla black list del sottosegretario Bertolaso, "certo non per inadempienze sulla raccolta differenziata. Se scioglie Napoli - ha sottolineato il sindaco - dovrebbe sciogliere i Comuni di parecchie altre città italiane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iervolino, sulla differenziata Napoli meglio di Roma

NapoliToday è in caricamento