Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Green pass, Maresca: “Serve equilibrio. Continuare con le vaccinazioni”

Il candidato del centrodestra ha incontrato gli operai della Whirlpool e sulla Giustizia vuole la separazione delle carriere

 "Dobbiamo cercare di trovare un punto di equilibrio per evitare che ristoratori o baristi si trovino nuovamente in difficoltà. Cerchiamo, per quanto mi riguarda, di trovare una sintesi rispetto a un'esigenza sanitaria forte e a una problematica economica e sociale". La pensa così il candidato sindaco di Napoli per il centrodestra Catello Maresca, interpellato sul Green Pass a margine di un incontro con i lavoratori della Whirlpool. "Per quanto mi riguarda - aggiunge - la strada giusta è quella di proseguire un maniera spedita sulle vaccinazioni. Questa è l'unica possibilità che noi abbiamo di minimizzare il rischio di contagio".

L'incontro con gli operai della Whirlpool

"Credo che in questo momento la politica debba fare grande grande attenzione a questa situazione. La Whirlpool è diventata ormai un simbolo in tutto il Paese della lotta per il lavoro". Lo ha detto il candidato sindaco di Napoli per il centrodestrache oggi ha incontrato i lavoratori della Whirlpool nella fabbrica di via Argine. "In una realtà come questa - sottolinea - la lotta per il lavoro ha bisogno in maniera straordinaria della presenza delle istituzioni. Nella misura in cui un candidato sindaco che aspira a guidare questa città viene in questi posti ha la necessità di ascoltare, ascoltare il grido del territorio, ascoltare anche la preoccupazione che trapela chiara dalle parole di questi operai di rischiare per se stessi e per i propri figli. Non è questo il futuro che Napoli merita". "Questa realtà - aggiunge il magistrato in aspettativa - ha un'alta densità criminale: la possibilità che la criminalità metta le mani su delle risorse, che sono risorse sane e devono restare tali, è molto concreta. Noi dobbiamo essere tutti i giorni al fianco di questi operai e, nei limiti delle nostre possibilità, far sentire anche la nostra voce". "Ovviamente - ricorda Maresca - questo è un problema che non si risolve solo a Napoli, va portato nelle sedi istituzionali. Ma l'unione fa la forza e, quindi, credo che occorra ripartire da qui per far sentire che la forza di Napoli e dei napoletani è ancora molto grande. Abbiamo la capacità di risolvere anche problematiche molto complesse come quelle della Whirlpool".

Il referendum sulla Giustizia 

"Ho firmato per i referendum, in particolare i quesiti relativi alla separazione delle carriere e alla riforma del Csm". "Mi sembrano le esigenze più impellenti in questo momento nel quale la magistratura vive un periodo particolarmente complicato. Il caso Palamara - spiega - è solo la punta dell'iceberg di una situazione che ormai va affrontata in maniera decisa. La riforma Cartabia interviene, nei limiti e nella misura in cui l'Unione europea ci chiede di intervenire per velocizzare i processi e rendere più efficace la risposta di giustizia in questo Paese. Altro sono i quesiti referendari che incidono in maniera determinante su problemi atavici della giustizia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, Maresca: “Serve equilibrio. Continuare con le vaccinazioni”

NapoliToday è in caricamento