Vaccini, green pass e reddito. Conte detta la linea dei 5 Stelle

L'ex premier a Napoli per la candidatura a sindaco di Gaetano Manfredi, ha chiarito la posizione del Movimento su alcuni temi: "Non c'è posto per i no-vax e nessun veto al pass obbligatorio"

"Nel Movimento 5 Stelle non c'è spazio per posizioni no-vax o ni-vax". Giuseppe Conte lascia poco spazio all'interpretazione e dal palco di Napoli, dove è giunto per sostenere la candidatura di Gaetano Manfredi a sindaco, detta la linea dei pentastellati su temi importanti dell'agenda di Governo. 

"Non permetterò a nessuno di schiacciare il Movimento su posizioni folli come quelle no-vax. Noi siamo per il completamento della campagna vaccinale e per l'utilizzo del green pass. Non ci sarà veto da parte nostra se il Governo dovesse scegliere per un obbligo del pass vaccinale per alcune categorie". 

Poi, il capo politico dei grillini si lancia in un'arringa difensiva del reddito di cittadinanza, toccando antiche corde anti-casta care ai 5 Stelle: "Trovo scandaloso che la critica a questa misura arrivi da chi vive in posizioni di privilegio all'interno dei palazzi dello Stato. Il Reddito ci ha permesso di affrontare la povertà, ancora di più durante la pandemia". 

Infine, Conte torna a bacchettare il ministro dell'Ambiente Cingolani, che qualche giorno fa si era detto possibilitsta sul ricorso al nucleare: "Oggi, le fonti rinnovabili come quella solare costano pochissimo, mentre il nucleare ha costi alti. Quindi, è inutile perdere tempo ad attendere una tecnologia che non esiste e bisogna andare in direzione diversa".  

Sullo stesso argomento

Video popolari

Vaccini, green pass e reddito. Conte detta la linea dei 5 Stelle

NapoliToday è in caricamento