menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ganapini: “Altri termovalorizzatori? Forse non necessari”

In Campania potrebbero non essere necessari nuovi termovalorizzatori. A dirlo è l'assessore all'Ambiente della Regione Campania Walter Ganapini durante la presentazione delle Linee del Piano 2010-2013 per la gestione dei rifiuti in Campania

L'assessore all'Ambiente della Regione Campania Walter Ganapini ha dichiarato che nuovi termovalorizzatori in Campania potrebbero non essere necessari.

  Ci sono altri mezzi per lo smaltimento come il trattamento biologico  
Ganapini, durante la presentazione delle Linee del Piano 2010-2013 per la gestione dei rifiuti in Campania, ha spiegato che, al momento, vengono raccolte 5 mila e 600 tonnellate di rifiuti che vengono poi stoccati in secco, umido e altri materiali. "Questo raccolto è nettamente al di sotto delle capacità di discariche e termovalorizzatore quindi se si dovesse incrementare la raccolta differenziata, sperando di raggiungere per il 2010 il 35% previsto per legge, non avremmo bisogno né di un termovalorizzatore a Napoli né forse in altre province" afferma Ganapini.

"Ormai - aggiunge - vi sono altri mezzi per lo smaltimento come ad esempio il trattamento biologico, e le discariche così come sono adesso ci danno un margine di tranquillità per altri 3 o 4 anni. Indi, a mio avviso potremmo non avere bisogno di altre discariche e di altri inceneritori". Tuttavia resta il nodo della frazione umida. "Abbiamo a disposizione circa 80 milioni di euro per rendere i 13 impianti già esistenti destinati all'organico perfettmente funzionanti. Una volta fatto questo passaggio la Campania sarà perfettamente autosufficiente".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento