Nitto Palma è il nuovo commissario straordinario del Pdl Campania

L'ex ministro della giustizia guiderà il partito dopo le dimissioni da coordinatore regionale di Nicola Cosentino. Cesaro: "Rappresenta al meglio il senso di rigore necessario. Si troverà ad operare in un territorio amico"

Francesco Nitto Palma

Silvio Berlusconi ha scelto Nitto Palma per «commissariare» la Campania. Ai sensi dello Statuto del Popolo della Libertà, d'intesa con il segretario politico Angelino Alfano, ha nominato il senatore Palma commissario straordinario in Campania. Lo rende noto un comunicato del Pdl.

Palma ha sorpassato le candidature più accreditate di Luigi Compagna e di Raffaele Fitto. Il commissario straordinario è stato Guardasigilli nell'ultimo scampolo di governo Berlusconi. Sostituirà Nicola Cosentino che aveva annunciato le sue dimissioni da coordinatore regionale poco prima della votazione alla Camera sulla richiesta d'arresto per presunti legami col clan dei Casalesi.

I COMMENTI -  "Totale e leale collaborazione con Nitto Palma. Pronti per una nuova stagione Totale e leale collaborazione da parte del gruppo del pdl in Campania al commissario Nitto Palma nominato dal Presidente Berlusconi per scrivere una nuova stagione di successi politici in Campania. A Nicola Cosentino va il ringraziamento del gruppo consiliare per aver contribuito in questi anni alla crescita e al radicamento del popolo della libertà in Campania": così il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale, Fulvio Martusciello.

"Con la nomina del senatore Nitto Palma a commissario straordinario del Pdl campano il partito ha compiuto senz'altro una scelta di alto profilo". Così il presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano, che aggiunge: "Faccio, dunque, al senatore Palma i miei più sinceri auguri di buon lavoro certo che saprà interpretare utilmente le migliori istanze che provengono dai dirigenti e, soprattutto, della base di un grande partito qual è e resta il Popolo delle libertà".

"La nomina di Nitto Palma a commissario straordinario del partito in Campania è esattamente quello che ci voleva per rilanciare l'azione del Popolo delle Libertà sul nostro territorio". Questo il primo commento del presidente della Provincia di Napoli, nonché commissario provinciale del Pdl, Luigi Cesaro. "La nomina di un commissario era la soluzione che auspicavo. Dopo una fase alquanto tribolata, bisognava guardarsi negli occhi e ritrovare innanzitutto quel profondo senso di unità e quella forza vitale che ci ha reso il primo partito italiano. Nitto Palma rappresenta al meglio il senso di rigore necessario. Si troverà ad operare in un territorio amico, dove il Pdl è al governo con propri presidenti sia alla Regione che in tre province su cinque, oltre ad essere presente nella coalizione che guida la provincia di Caserta. Palma è una figura di altissimo profilo, che avrà il mio pieno appoggio in questa fase tanto complessa quanto stimolante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il senatore Francesco Nitto Palma - cui auguro buon lavoro - potrà contare sulla massima collaborazione da parte mia", ha fatto sapere il coordinatore del Pdl a Napoli, Marcello Taglialatela. "Sono certo che con lui partirà la stagione dei congressi attraverso i quali raggiungere l'obiettivo comune dei militanti e di tutti gli esponenti del Pdl di Napoli e della Campania: consentire la conferma dei successi conseguiti negli ultimi anni". (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento