Sanità, De Luca chiede la fine del commissariamento: "Oppure siamo di fronte a squadrismo"

Il numero uno di Palazzo Santa Lucia torna anche sulla vicenda Don Bosco e denuncia: "Un ristorante aperto anche di notte, dove si riunisce gente di varia umanità"

Vincenzo De Luca, Ansa

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca interviene di nuovo sulla situazione del San Giovanni Bosco, l'ospedale dove sono state trovate formiche sui pazienti in diverse occasioni. "Vorrei sapere in quale ospedale del nord - ha detto De Luca - si gestisce un bar senza gara, oppure c’è una ditta che da 15 anni fa i servizi di pulizia nella struttura senza che si faccia una gara d’appalto, o magari in quale ospedale c’è un ristorante aperto anche di notte, dove si riunisce gente di varia umanità".

"Andremo avanti nella sanità senza farci condizionare dalla camorra che abbiamo ancora in qualche ospedale - ha detto ancora De Luca - altro che formiche, quella si chiama camorra, se non lo avete ancora capito".

Il commissariamento della Sanità

De Luca, intervenuto oggi alla Mostra d'Oltremare per un incontro proprio sul tema della Sanità, ha sottolineato che la regione ha ormai raggiunto la quota 163 nella griglia Lea (servizi essenziali assistenza, ndR), quindi +3 sull'obiettivo nazionale e soprattutto +59 rispetto al 2015. "Non c’è più motivo per mantenere il commissariamento, tranne lo squadrismo - ha aggiunto il governatore - La Campania deve tornare all’ordinaria amministrazione, che rimarrà sempre nelle mani del presidente, ve lo dico subito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'affondo sul ministro Grillo

Il numero uno di Palazzo Santa Lucia non ha perso l'occasione di un affondo nei riguardi del ministro della Salute Giulia Grillo. "Ho appreso che ha deciso di assumere nel suo staff a Roma un mental coach, un preparatore mentale. Condivido questa scelta - ha ironizzato Vincenzo De Luca - la ritengo necessaria. Anzi, urgente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento