menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale: manca numero legale, nuovo flop

Solo ventinove consiglieri presenti all'appello per l'approvazione del piano edicole, il presidente Impegno non ha potuto dichiarare aperta la seduta. La Iervolino: "Fatto grave sul quale rifletterò"

Secondo flop consecutivo dopo quello della scorsa settimana quando l'Aula avrebbe dovuto discutere del Piano sociale di zona. Solo ventinove consiglieri, infatti, erano presenti all'appello iniziale per dare il via alla seduta dell'Assemblea cittadina di Napoli in merito all'approvazione del piano edicole.

Ma il numero legale, trentuno, non è stato raggiunto e il presidente del Consiglio Leonardo Impegno non ha potuto dichiarare aperta la seduta. Per il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino non si può però parlare di crisi politica."Il gruppo del Pd ha eletto il capogruppo, il fronte del centrosinistra è unitissimo. Questo però non toglie che noi come maggioranza abbiamo il dovere di mettere il presidente Leonardo Impegno in condizione di fare il Consiglio comunale". La Iervolino ha comunque sottolineato la vicenda come un fatto grave "sul quale rifletterò per vedere come agire".

Tra gli assenti, Vito Lupo, Vincenzo Russo, Emilio Di Marzio, Mariano Anniciello. Quest'ultimi due, come ha spiegato il sindaco, avevano tra l'altro assicurato la loro presenza.

Per questo pomeriggio, intanto, è stata convocata la conferenza dei capigruppo del Consiglio comunale per discutere il da farsi dopo il flop. Impegno parla di "problema di funzionamento dell'organo democratico che deve approvare atti deliberativi nell'interesse della città. Obiettivamente sono troppe le sedute che vanno deserte e troverò le forme necessarie, in conferenza dei capigruppo, per tenere in aula il Consiglio comunale e approvare gli atti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento