menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase due, de Magistris: "Basta poco per tornare al lockdown"

Il sindaco a Storie Italiane su RaiUno: "Ho chiesto un incontro a De Luca, andando oltre le differenze politiche dobbiamo lavorare per le nostre comunità"

"A Napoli abbiamo intuito sin dall'inizio che cosa era questo virus. Con un'ordinanza chiudemmo scuole e cantieri prima che lo decidesse il Governo. Nella fase 1 le persone sono state esemplari. Ho la sensazione che la fase 2 e la fase 3 vengano vissuti da una buona fetta di italiani come un 'liberi tutti' e questo può essere un grave errore. Il problema non si risolve con il chiudere una strada piuttosto che un'altra. Ci vuole un grande senso di responsabilità. A Napoli fino a questo momento c'è stato. Mi auguro che le persone capiscano che ci vuole poco per tornare indietro". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris a 'Storie italiane' su Rai 1.

Dialogo

"Cercheremo di avere un dialogo istituzionale nell'interesse delle nostre comunità. Quando c'è dialogo, quando si decidono insieme le cose, c'è rispettom al di là delle differenze politiche, qualche risultato arriva sempre. Io sono convinto che sarà un incontro fruttuoso". De Magistris si dice fiducioso in vista di un probabile incontro con il Governatore Vincenzo De Luca. "Ho voluto chiamarlo perché il momento è talmente difficile, mettendo da una parte una serie di cose che sono accadute. Lui mi ha risposto e ci incontreremo nelle prossime ore perché credo che la città di Napoli e la Regione debbano interloquire sul piano istituzionale anche perché il Governo finora ha di fatto abbandonato i sindaci", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, variante brasiliana: i primi due casi a Napoli

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

  • Politica

    De Magistris e il futuro della città: "Sono molto preoccupato"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento