menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali 2015, Idv apre le liste ai cittadini. Ecco come candidarsi

Il coordinatore regionale in Campania di Italia dei Valori Nello Di Nardo annuncia l'intenzione di aprire le liste ai cittadini "protagonisti nei propri territori di battaglie per il bene comune e di impegno civico"

"Italia dei Valori è pronta ad aprire le proprie liste alla società civile per dare l’opportunità a tante cittadine e cittadini, a professionisti, giovani, impiegati, operai, commercianti, docenti, ricercatori, operatori sociali, volontari tutti protagonisti nei propri territori di battaglie per il bene comune e di impegno civico, di portare all’interno del consiglio regionale la propria esperienza". E' quanto annuncia Nello Di Nardo, coordinatore regionale di Idv.

"Italia dei Valori – spiega Di Nardo – apre così le proprie liste, e invita chi condivide i nostri ideali politici e programmatici, a partire dai temi della legalità e del lavoro, a farsi avanti e a candidarsi con noi".

Chi intendesse segnalare la propria disponibilità a candidarsi nella lista Idv al Consiglio Regionale della Campania il 31 maggio 2015, può inviare una mail all’indirizzo campania@italiadeivalori.it, indicando nell’oggetto "Campagna liste aperte 2015".

Nella mail occorrerà riassumere i motivi della scelta e descrivere brevemente la propria esperienza, allegando anche un curriculum vitae e una dichiarazione che attesti la non ricorrenza di motivi di ineleggibilità o incandidabilità ai sensi della normativa vigente. Il coordinamento regionale affiancato da esperti, professionisti e personalità del mondo della ricerca e delle professioni, esaminerà e selezionerà i curriculum e concorderà con gli aspiranti candidati le modalità della loro partecipazione alla competizione elettorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento