menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI 2015 - L'intervista a Vincenzo De Luca

Il candidato della coalizione di centro-sinistra alla presidenza della Regione Campania, ha risposto alle nostre domande

Il candidato della coalizione di centro-sinistra alla presidenza della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha rilasciato un'intervista a NapoliToday, SalernoToday e AvellinoToday

Vincenzo De Luca è nato l’8 maggio del 1949 a Ruvo del Monte, in provincia di Potenza. E’ stato Sindaco di Salerno dal 1993 al 2001 e dal 2006 al 2015. E’ stato parlamentare dal 2001 al 2008 nelle fila de “L’Ulivo”. Già nel 2010 è stato il candidato del centro-sinistra alla presidenza della Regione Campania. Alle Elezioni Regionali 2015, De Luca è il candidato presidente della coalizione di centro-sinistra, con l’appoggio di 9 liste Regionali Campania 2015, tutte le liste e i candidati
(Partito Democratico, Davvero Verdi, Psi, Idv, Udc, Centro Democratico/Scelta Civica, Campania Libera, De Luca Presidente, Campania in Rete).

On. De Luca, come mai ha deciso di candidarsi alla presidenza della Regione Campania?

"Per fare della Campania la regione leader d’Italia".

Quali sono i 5 punti più importanti del programma della Sua lista?

"I 5 punti più importanti del programma sono Trasporto pubblico, Sanità, Fondi Europei, Ambiente, Lavoro e, quando parlo di lavoro, mi riferisco anche a quello degli operatori della cultura e del turismo, ed alle start up giovanili".

Come si pone la Sua lista nei confronti di temi ambientali, come ad esempio la questione Terra dei Fuochi e quella relativa ai termovalorizzatori?

"Con l’incremento della differenziata e la realizzazione degli impianti di compostaggio, non c’è più bisogno di alcun termovalorizzatore in Campania. Sul problema della Terra dei Fuochi ci sto mettendo la faccia, bonificheremo integralmente l’area in pochi mesi".

Se venisse eletto, cosa farebbe nei primi 100 giorni da presidente della Regione?

"Smaltimento delle ecoballe; accelerazione dei pagamenti ai fornitori ed alle imprese; incremento della banda larga; videosorveglianza diffusa per la sicurezza; piano per la viabilità ed il riassetto idrogeologico; riorganizzazione del trasporto pubblico; fondo di rotazione a sostegno dei progetti europei deli Enti Locali; revisione dei tetti di spesa in sanità; legge sulla montagna".

La sua candidatura ha suscitato entusiasmi, ma anche veleni da parte del centro-destra e di qualche 'amico' di partito: qual è la sua posizione nei confronti di chi ha puntato sulla sua eventuale incandidabilità e ha contestato la sua scelta discesa in campo a seguito delle condanne, nonchè per l'appoggio da parte di alcuni 'impresentabili'?

"Ho molta fiducia sulla risposta che daranno i cittadini elettori a questa campagna mistificatoria. Confido in particolare negli elettori che meglio mi conoscono e possono giudicare da sé quanto sia falsa la rappresentazione pubblica che si cerca di dare della mia etica personale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento