Martedì, 18 Maggio 2021
Elezioni Politiche 2013

Marco Pannella: "Napoli non è arancione, è zozza"

Il leader dei radicali: "De Magistris mi ha detto che si è formato leggendo solo l'Unità". Sul Vesuvio: "Esploderà inevitabilmente coinvolgendo tre milioni di persone"

Marco Pannella © Tm NewsInfophoto

"Napoli non è arancione, è zozza". Queste le parole del leader dei radicali Marco Pannella - in città per la campagna elettorale della lista Amnistia, Giustizia e Libertà - ai giornalisti che gli chiedevano dell'amministrazione De Magistris. "Del resto  lo stesso De Magistris mi ha detto che si è formato leggendo solo l'Unità".

Pannella ha poi ricordato come dopo l'elezione a sindaco di De Magistris lui abbia contattato l'ex magistrato per "consigliargli di parlare con Aldo Loris Rossi che avrebbe potuto illustrargli cose importanti per la città. Ma evidentemente ha pensato, sbagliando, che gli stessi dando dei suggerimenti per la sua giunta e non lo ha mai chiamato".


E ancora: "La classe dirigente campana e i partiti nazionali di potere hanno una responsabilità criminale sul rischio di una catastrofe del Vesuvio che prima o poi accadrà come concordano tutti gli scienziati". Il leader radicale ha poi letto i documenti redatto da numerosi scienziati e anche le pagine del sito web della Protezione Civile dedicate al Vesuvio che, ha sottolineato Pannella, "esploderà inevitabilmente coinvolgendo tre milioni di persone. Ma di questo non si parla mai né vengono fatti dibattiti, né la popolazione è resa cosciente dei rischi". "Mi piacerebbe - ha aggiunto Pannella - andare nelle scuole per vedere se i ragazzi vengono preparati a questo evento che può verificarsi nel corso di questa generazione o nella prossima, ma avverrà". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Pannella: "Napoli non è arancione, è zozza"

NapoliToday è in caricamento