rotate-mobile
Elezioni Politiche 2013

Don Luigi Merola: "Berlusconi mi vuole, ma io non mi candido"

Il prete anticamorra: "Abbiamo avuto un colloquio lungo e cordiale ma non mi ha convinto. I nomi che girano non rappresentano un cambiamento, servono politici senza macchia che siano esempio per i giovani"

"Sì, ho incontrato Silvio Berlusconi che mi ha proposto una candidatura. Ma visto i nomi che girano, che non rappresentano il cambiamento, non mi candido". Queste le parole di don Luigi Merola, parroco anticamorra di Napoli, che ha deciso di rinunciare alla politica.


"Servono politici senza macchia che siano esempio per i giovani". Il sacerdote aveva auspicato "il rinnovamento nelle liste di tutti i partiti" che però non c'è stato. Don Merola continua comunque a credere che "la politica possa fare ancora molto per i cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Luigi Merola: "Berlusconi mi vuole, ma io non mi candido"

NapoliToday è in caricamento