menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giuseppe Sarnataro: “Un piano industriale per la Regione”

Durante il tour elettorale di Vincenzo De Luca, Giuseppe Sarnataro, consigliere regionale uscente del PD e ricandidato. Abbiamo colto l’occasione per porgli qualche domanda sulle prossime elezioni e progetti

Durante il tour elettorale di Vincenzo De Luca, Giuseppe Sarnataro, consigliere regionale uscente del PD e ricandidato ha ricoperto in questi anni il ruolo di presidente della commissione Attività Produttive, Programmazione, Industria, Commercio, Turismo , Lavoro ed altri settori produttivi. Abbiamo colto l’occasione per porgli qualche domanda.

Cons. Sarnataro, tour di Vincenzo De Luca, nell’area nord di Napoli. Quali sono le sue riflessioni?
C’è grande entusiasmo e grande partecipazione da parte dei cittadini. Gente di ogni schieramento, al di là dei partiti, come ama dire Vincenzo De Luca. Persone che si avvicinano anche per semplice curiosità, per il gusto di ascoltarlo.
Qualche settimana fa il partito era appiattito. Tutto ciò ci riempie di soddisfazione perché stiamo riscoprendo la passione di fare politica, la militanza. Ed è tutto merito del carisma di Enzo(De Luca ndr) che veramente sta facendo tanto.

Il suo contributo sul territorio in quali forme si articolerà?
Questa di oggi è stata una manifestazione eccezionale; la prima di una lunga serie qui nell’area Nord di Napoli. Personalmente mi è stato chiesto di fare un comizio a Sant’Antimo, dobbiamo solo stabilire la data;  il 23 verrà a Melito. Poi stiamo organizzando una grande manifestazione per tutta l’area Nord.
Tra le altre cose, Vincenzo De Luca ha una marcia in più rispetto agli altri politici.

Quale?
È una di quelle persone che se chiamato vuole incontrarsi, conoscere, insomma vuole partecipare nel vero senso della parola.

In entrambi gli schieramenti però permangono le divisioni..
Anche al nostro interno rimangono delle divisioni, è inutile nasconderlo;  è anche vero però che nel centro-destra si stanno iniziando a preoccupare, iniziano a sentire il fiato sul collo.
Da ex calciatore vorrei usare un paragone: fino a qualche settimana fa perdevamo 4-0, adesso siamo sul 4-3 con la possibilità concreta di pareggiare, e perché no, nel rush finale tentare di vincere.
Molto dipenderà dalle scelte dell’UDC. Io penso che il Pdl farà di tutto per trascinarlo con se. Qualora i centristi decidessero di andare da soli per il centro-sinistra si profilerebbe davvero l’ipotesi di vittoria grazie a De Luca

Un bilancio su questa consiliatura in corso e contributi programmatici per quella futura
..
Sono alla prima esperienza di consiliatura. In commissione ci siamo dovuti fronteggiare ciò che io so fare,  provenendo dal mondo del lavoro. Ci siamo occupati delle crisi che purtroppo sono scoppiate. Abbiamo avuto audizioni sulle crisi nel mondo industriale penso alla Fiat, all’Atitech, Sviluppo Italia; la stessa Alenia ha chiesto in settimana la cassa integrazione. Siamo stati estremamente corretti nei confronti del Governo: avremmo potuto scaricare su di loro le colpe(che pure ci sono), ma per una questione di etica politica non l’abbiamo fatto. Abbiamo cercato di mettere a disposizione fondi, incentivazioni ed assistenza ai lavoratori in cassa integrazione.

La prossima legislatura dovrà mettere al centro il piano industriale per la nostra Regione. Se vogliamo sconfiggere la criminalità dobbiamo puntare anche su questo. Il turismo va bene, ma la Regione non deve perdere la sua vocazione industriale. Le proposte del nostro candidato presidente vanno in questa direzione. Quindi sono fiducioso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento