menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca punta alla chiarezza: online gli atti delle inchieste

Punta sulla linea della trasparenza il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Campania, Vincenzo De Luca. E per 'difendersi' dalle accuse che lo riguardano ha deciso di pubblicare integralmente gli atti online

Vincenzo De Luca, in vista delle elezioni, vuole essere chiaro sulla sua situazione giudiziaria e, per non lasciare ombre, ha deciso di pubblicare integralmente gli atti online.

Le accuse da cui deve difendersi sono quelle di concorso esterno in associazione a delinquere, concussione, truffa, relative alle vertenze di lavoro Seapark e Mcm.

Inizia dalla ordinanza del Tribunale di Salerno, sezione del Riesame, depositata il 26 aprile 2006. Le accuse: concorso esterno in associazione a delinquere, "gli elementi probatori raccolti, a giudizio del Tribunale, non consentono di ravvisare gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati".


Stessa conclusione anche per l'accusa di concussione, mentre per la truffa "dalle conversazioni (intercettate) emerge in modo univoco che De Luca ha sempre mostrato di avere a cuore il problema dei lavoratori". E poi, la localizzazione dell'area dove realizzare Seapark "scelta frutto evidentemente di discrezionalità amministrativa sotto il profilo urbanistico e di gestione del corretto sviluppo del territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento