menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confapi Campania incontra Caldoro e De Luca

In occasione delle prossime elezioni regionali, Confapi Campania incontra i candidati Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca. Martedì 9 marzo 2010 ci sarà l'incontro con De Luca, Giovedì 11 marzo quello con Caldoro

La Confapi Campania e le altre sigle del Coordinamento regionale delle Pmi e della Cooperazione della Campania incontrano i candidati Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca. Un’occasione per sottolineare le difficoltà del sistema produttivo locale e proporre possibile soluzioni. Sarà consegnato, inoltre, ai candidati il Manifesto programmatico per le Pmi preparato da Confapi, Agci, Casartigiani, Cia, Claai, Cna, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Legacoop.

«Gli incontri con i candidati al governo regionale – ha sottolineato Emilio Alfano, presidente Confapi Campania – saranno un modo per sottolineare l’urgenza di definire un nuovo assetto normativo e di elaborare una politica economica di sviluppo regionale».
Diversi i temi affrontati nel Manifesto, temi che saranno al centro dei due dibattiti: «Sottolineeremo la grave crisi che affligge la realtà delle Pmi, ma soprattutto avanzeremo proposte – ha continuato Alfano -. Servono piani per lo sviluppo locale, interventi a supporto delle imprese, in particolare di quelle del settore turistico. E ancora si avverte la necessità di un disegno di promozione delle produzioni tipiche».

Di fondamentale importanza anche l’attuazione di una politica integrata del credito e di altri interventi per ristabilire il benessere finanziario delle Pmi. «Bisogna avviare – ha spiegato Maurizio De Luca, vicepresidente Api Napoli - disposizioni volte ad accelerare i pagamenti della Regione Campania, estendere la spesa per gli ammortizzatori sociali alle imprese con meno di 15 dipendenti, attuare un piano energetico e puntare all’innovazione della P.A., per garantire lo snellimento dei procedimenti amministrativi».

«Lo tsunami economico che ha travolto le Pmi non ha fatto sconti ad alcun settore – ha concluso Emilio Alfano -. Tutto questo ha inciso fortemente su migliaia di famiglie: gli imprenditori, infatti, si sono visti costretti a ridurre le risorse umane impiegate nelle loro aziende. Agire per le Pmi, che costituiscono il 90% del tessuto industriale locale, significa agire per il benessere di tutta la società civile».

Gli incontri con i due candidati sono aperti a tutti:

martedì 9 marzo, alle 10.30, presso la Sala Gigante dell'Hotel Oriente, ci sarà il dibattito con Vincenzo De Luca. Mentre giovedì 11 marzo, alle 11.00, presso la Sala Capri dell'Hotel Santa Lucia, si terrà l’incontro con Stefano Caldoro.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento