menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La candidatura di De Magistris a sindaco: le reazioni

Andrea Orlando auspica un passo indietro dell'ex magistrato, Raffaele Cantone fa gli auguri a un amico, "una persona con cui ho rapporti di amicizia per la sua pregressa attività giudiziaria"

Immediate le reazioni alla notizia della candidatura di Luigi De Magistris a sindaco di Napoli. "È inaccettabile il tentativo di agire con scelte unilaterali che rompono la coalizione, prima di tutto per il metodo, e costituiscono un oggettivo regalo alla destra", ha fatto sapere Andrea Orlando, commissario provinciale del Pd di Napoli, che auspica un passo indietro: "Mi auguro che non venga vanificato un difficile lavoro che è stato fatto con molta fatica, cercando di far leva su senso di responsabilità del centrosinistra" e sottolinea come "De Magistris era un nome che preesisteva alla vicenda delle primarie: noi abbiamo chiesto un passo indietro alle persone che si sono confrontate con il giudizio dei cittadini e accettando la sua candidatura premieremmo chi si è estraniato dal confronto con i cittadini".

Orlando rilancia quindi il tavolo della coalizione che sarà convocato a breve: "Abbiamo stabilito un metodo condiviso da tutta la coalizione che ho comunicato ieri anche all'Italia dei Valori: bisogna cercare insieme un nome senza esiti predefiniti e senza pregiudiziali. La ricomposizione è più semplice guardando a personalità estranee ai partiti che per esperienza e spessore siano in grado di guidare la sfida alla destra. In questo senso abbiamo lavorato, spesso in solitudine, per cercare di convincere fino all'ultimo minuto Raffaele Cantone e abbiamo guardato con attenzione ad altre candidature che si sono manifestate nei giorni scorsi come quella di Morcone".

Il responsabile giustizia del Pd nega che il maggior partito della coalizione voglia imporre un nome, nel caso quello del prefetto che attualmente guida l'agenzia nazionale per i beni confiscati: "È stato detto - precisa - che il sottoscritto intendeva imporre a nome del Pd un candidato, nulla di più falso. Credo che il nome di Morcone meriti assoluto rispetto e per quanto riguarda il Pd registri un significativo consenso, se ce ne sono altri li si portino al tavolo e si verifichi quali tra questi sono in grado di unire di più". Su chi dice che Morcone sia un nome poco conosciuto alla città Orlando commenta: "Non essendo napoletano sono l'ultimo a poter parlare, ma se una personalità è di valore, e questo valore è condiviso, una campagna elettorale è sufficiente a far emergere il suo valore. Poi, ripeto, se ci sono nomi che uniscono e sono noti li si avanzino. Nessuno ha posto mai veti. Mi piacerebbe però che in questa discussione, ogni tanto ci si ponesse una domanda: quale tra i nomi che circolano sono in grado di fare il sindaco in una città complicata come Napoli".

Da Raffaele Cantone, intanto, "gli auguri a De Magistris che è un mio amico, una persona con cui ho rapporti di amicizia per la sua pregressa attività giudiziaria. Così come avevo già detto nei giorni scorsi, non voglio però entrare nel merito delle scelte politiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento