menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio Comunale, in attesa del ballottaggio ecco i più votati

Risposte certe arriveranno solo dopo il ballottaggio tra Gianni Lettieri del Pdl e Luigi de Magistris di Idv. Al momento possono considerarsi eletti 29 consiglieri

Chi saranno i prossimi eletti nel Consiglio Comunale ? Una risposta certa si potrà avere solo dopo il ballottaggio tra Gianni Lettieri del Pdl e Luigi de Magistris di Idv, dopo aver conosciuto il vincitore tra i due, gli eventuali apparentamenti, gli schieramenti e le coalizioni. Insomma, solo tra due settimane per la coalizione vincente scatterà il premio di maggioranza e verranno assegnati i 48 seggi dell'assemblea di Via Verdi. Solo tra due settimane, per la coalizione vincente scatterà il premio di maggioranza e verranno assegnati i 48 seggi dell' assemblea di Via Verdi.

Al momento possono considerarsi eletti 29 consiglieri. In caso di vittoria del centrodestra, per fare qualche esempio, senza apparentamenti con il Terzo Polo, il Pdl otterrebbe 18 seggi, in caso contrario solo 6, Idv 3, la civica "Napoli è tua", a sostegno di de Magistris, 2; Federazione della sinistra 1. Sull'altro fronte, quello di de Magistris, al netto di eventuali apparentamenti con il Pd, Italia dei valori otterrebbe 15 seggi, "Napoli è tua" 8, la "Federazione della sinistra" 6. In entrambi i casi, il Partito democratico otterrebbe 7 seggi. Al momento, con 540 sezioni scrutinate su 886, il più votato in assoluto con oltre 3000 preferenze è Antonio Borriello, candidato del Pd, di San Giovanni a Teduccio, vicinissimo ad Antonio Bassolino, e, ad intermittenza capogruppo in Consiglio. Dopo Borriello, Aniello Esposito con oltre 2000 voti potrebbe essere una new entry in via Verdi. Buoni risultati, al momento, per Salvatore Madonna (2137), Ciro Fiola, riconfermato (1947); Pasquale Sannino (1550), Leonardo Impegno (1.473).

Tra le fila del Pdl, il più votato è l' uscente Marco Mansueto con 2092 preferenze. Nella scorsa tornata elettorale Mansueto ottenne 2566 piazzandosi secondo solo dietro a Silvio Berlusconi, capolista a Napoli. Entrano Salvatore Guangi (1906); Gennaro Castiello, ex di An, giornalista professionista (1782); Stanislao Lanzotti (1768), consigliere uscente, figlio dell' assessore alla Cultura della Regione Campania, Caterina Miraglia; Gabriele Mundo (1.736), già assessore comunale per il Psdi nel '92-'93, oggi capo della segreteria politica di Ermanno Russo, assessore all' Assistenza sociale della Regione Campania. E' dentro, al momento, anche Vincenzo Moretto, vicepresidente del Consiglio, altro riconfermato (1.516) Il Pdl puntava sull'imprenditrice Rossella Paliotto come capolista ma, al momento i risultati non sono quelli sperati ed è fuori dalla zona elezione. Per "Forza del Sud-Socialisti liberali" confermato l'uscente Domenico Palmieri con 1826 voti. Primo tra le fila di Fli, Raffaele Ambrosino (798), consigliere uscente da poco passato dal Pdl al partito di Fini. Dopo di lui Emilio Ranavolo (635), subentrato in Consiglio dopo le dimissioni, nel marzo scorso, di Salvatore Varriale. Tra i nuovi Assunta Cutarelli (632), presidente dell' associazione "Rinascita Miano", più giù altri uscenti come Andrea Santoro (447), anche lui, da poco in Fli. In casa Udc, a ottenere il maggior numero di voti è stato ottenuto da David Lebro (1541), presidente uscente della IV Municipalità, che lascia al secondo posto l'uscente Fabio Benincasa (1127).


Nomi nuovi anche per i primi due dell'Api di Rutelli: Raffaella Cuomo (627), responsabile del parco tassisti del Comune di Napoli e Vincenzo De Angelis (776), segretario cittadino di Napoli. Più votato nella Lista Federazione della Sinistra, l' uscente Sandro Fucito (1017). Per l' Idv il primo è Vincenzo Gallotto, secondo Elpidio Capasso, e terzo l' unico esponente di via Verdi del partito di Di Pietro, Franco Moxedano. Per la civica "Napoli è tua" in appoggio a de Magistris con Vittorio Vasquez (563), ex esponente di "Democrazia proletaria" ed assessore comunale nelle Giunte Valenzi agli inizi degli Anni '80, ed Alberto Lucarelli (349). Della lista ''Liberi con Lettieri sindaco" il più votato è Luigi Zimbaldi, ex Verdi, con 665 preferenze. "Sinistra ecologia e libertà" vede confermato il consigliere uscente, eletto nel 2006 con i Verdi, Ciro Borriello (1611). Per la lista "Insieme per Napoli", a sostegno di Lettieri, primo è Stefano Palomba (831), anche lui uscente, risultato il consigliere più ricco di tutta l' Assise sulla base delle dichiarazioni dei redditi presentate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento