menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luigi de Magistris è il nuovo sindaco di Napoli

Il candidato dell'Idv e di Federazione della Sinistra, a scrutinio ancora in corso, ha ottenuto in 700 sezioni su 886, il 65,3% contro il 34,7% ottenuto dal candidato del centrodestra Lettieri

Luigi de Magistris è il nuovo sindaco di Napoli. Il candidato dell'Idv e di Federazione della Sinistra, a scrutinio ancora in corso, ha ottenuto in 700 sezioni su 886, il 65,3% contro il 34,7% ottenuto dal candidato del centrodestra, Gianni Lettieri.

"Oggi consegniamo la città di Napolì a Luigi De Magistris" ha detto il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, in conferenza stampa.


CHI E' LUIGI DE MAGISTRIS Quarantatré anni, sposato e due figli maschi. Luigi de Magistris è nato a Napoli, quartiere Vomero. Si è diplomato al liceo classico 'Pansini' di Napoli nel 1985. Dopo il diploma, alla facoltà di Giurisprudenza di Napoli, la Federico II, ha conseguito la laurea a 22 anni, con 110 e lode. Nel 1993, a 26 anni, ha superato il concorso in magistratura. Dopo il tirocinio, svolto sempre a Napoli, ha iniziato ad esercitare le funzioni giudiziarie, quale Sostituto Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Catanzaro, dove è stato impegnato dal 1996 al 1998. Si è occupato, da subito, di inchieste riguardanti la corruzione e la criminalità organizzata. Nel 1999 è tornato a Napoli, dove ha svolto le stesse funzioni di pm fino al 2002. Anche a Napoli si è dedicato ai reati commessi dalla criminalità dei cosiddetti colletti bianchi, oltre ai reati del crimine organizzato in generale. Dal 2003 al 2008 è ritornato a fare il pm in Calabria, precisamente a Catanzaro, dove è stato titolare di indagini come Toghe Lucane, Poseidone e Why Not. Al centro di tutto, l'intreccio tra spezzo della politica, comitati d'affari, logge massoniche. Poi, il trasferimento, l'esproprio delle inchieste e delle sue funzioni di magistrato. Nel 2009 viene eletto parlamentare europeo come indipendente dell'Italia dei Valori, ottenendo 500mila voti: per lui il ruolo di presidente della Commissione controllo dei bilanci. Quest'anno, inoltre, è diventato responsabile del Dipartimento nazionale giustizia del partito. Le interrogazioni da lui presentate alla Commissione e al Consiglio hanno riguardato soprattutto la politica della sicurezza messa in atto dal governo, quindi il delicato tema dei diritti dei migranti (espulsioni di clandestini, rimpatri forzati di massa e caso Rosarno), ma anche il provvedimento dello scudo fiscale. in prima linea anche nella battaglia per la libertà di informazione e per la trasparenza nell'impiego dei fondi comunitari destinati alla ricostruzione dell'Abruzzo post terremoto. Per quanto riguarda la Campania, interrogazioni sull'emergenza rifiuti: in particolare contro la discarica di Chiaiano. Altre interrogazioni hanno invece riguardato la riqualificazione dell'ex sito industriale di Bagnoli e la vicenda degli operai Fiat di Pomigliano d'Arco. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento