menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Plebiscito a Lettieri e Gigi D'Alessio, il Pd insorge: "Norme violate"

Il centrosinistra lamenta il mancato rispetto di un accordo formale preso tra le forze politiche in Prefettura per decidere assieme sull'uso della piazza. La richiesta del Pdl solo dopo aver avuto la garanzia della presenza del cantante

Giallo ieri sera sulla concessione al Pdl di piazza del Plebiscito per ospitare, venerdì prossimo, il concerto di Gigi D'Alessio a chiusura della campagna elettorale del candidato sindaco di Napoli Gianni Lettieri. Dopo una lunga riunione tenutasi in serata in Questura, e sollecitata dagli esponenti del centrosinistra che hanno protestato sulla concessione della piazza agli avversari, la decisione è stata confermata.

Il centrosinistra al completo, con il segretario regionale del Pd Enzo Amendola, quello dei Verdi Francesco Borrelli, di Sel, Peppe De Cristofaro, e quello cittadino dell'Idv Ruggiero, ha lamentato il mancato rispetto di un accordo formale preso tra le forze politiche in Prefettura per decidere assieme sull' uso della piazza. Inoltre, secondo le forze che sostengono Luigi De Magistris, il Pdl avrebbe violato le norme chiedendo fuori tempo massimo la disponibilità della storica piazza solo dopo aver avuto la garanzia che Gigi D'Alessio sarebbe intervenuto.


"Vince la legge del più forte e del più arrogante", il commento contrariato del segretario regionale del Pd Enzo Amendola uscendo dalla Questura. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento